Maltempo, E.N.P.A.: “Mettete in sicurezza gli animali detenuti nelle aree vicine ai fiumi”

0
106

FANO – “Le Guardie Zoofile E.N.P.A. (Ente Nazionale Protezione Animali), in questi anni di operatività del nucleo hanno potuto constatare, che è diffusa, soprattutto nell’entroterra, la detenzione di animali (d’affezione e da cortile: cani, ma anche galline, conigli ed altro bestiame) in box, recinti e capanni collocati anche ai margini dei fiumi e comunque in zone altamente a rischi inondazioni”.

“Vista e considerata la pioggia già caduta in questi giorni ed in particolar MODO ALL’ALLERTA METEO ARRANCIONE DIRAMATA DALLA PROTEZIONE CIVILE PER IL GIORNO 16.05.2023 ORE 00.00 AL GIORNO 17.05.2023 ORE 24.00 in tutta la regione Marche, dove il rischio di piena del fiume è considerevolmente alto, gli animali detenuti in dette zone si trovano esposti a serio pericolo di vita, anche perché si tratta di luoghi quasi sempre isolati ove il proprietario non è in grado di esercitare un  costante controllo  ed ancor meno un  tempestivo intervento in caso di necessità”.

 

Per questo, l’ E.N.P.A. lancia un appello “a tutti i proprietari di cani, animali da cortile e bestiame in genere, detenuti nelle aree a ridosso o nelle vicinanze del fiume Metauro, Foglia e Arzilla o in zone a rischio inondazione colpiti da questa eccezionale ondata di piogge, di provvedere a mettere in sicurezza gli animali trasferendoli idonee strutture ubicate lontano dalle aree a rischio piena, ricordando altresì che i box che ospitano i cani devono essere provvisti di cucce termiche o in legno con pianale rialzato, poste in luogo coperto e riparato dalle intemperie e dalle precipitazioni piovose”.

Si ricorda infine che la detenzione a catena dei cani è vietata, ma comunque particolarmente pericolosa in caso di condizioni atmosferiche avverse come in caso di piena o alluvione in quanto i cani non riuscirebbero a mettersi in salvo in autonomia. si chiede pertanto alle persone che tutt’ora detengono i propri cani a catena di spostarli in altro luogo sicuro e riparato.

Si fa presente che le Guardie Zoofile E.N.P.A. in questi giorni intensificheranno i controlli nelle zone più a rischio al fine di prevenire e reprimere eventuali illeciti. Si rammenta inoltre che vigono leggi e regolamenti al riguardo che prevedono severe sanzioni in caso di violazione, ma che con un po’ di buon senso e un minimo di diligenza e attenzione tutti i proprietari saranno certamente in grado di assicurare a tutti gli animali condizioni adeguate di detenzione anche in questi giorni di eccezionale maltempo.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here