L’Unione Pian del Bruscolo ricerca 5 agenti di Polizia Locale: i requisiti richiesti

0
360
Illustration of the police officers at the road on a white background

PESARO – L’Unione Pian del Bruscolo ricerca 5 agenti di Polizia Locale, da assumere a tempo indeterminato.

Il bando, pubblicato nella sezione “Amministrazione Trasparente” accessibile dal sito dell’Unione Pian del Bruscolo, scadrà il 14 febbraio 2022. La domanda dovrà essere presentata via PEC.

I requisiti per la partecipazione. Potranno fare domanda tutti coloro che hanno cittadinanza italiana e che abbiano compiuto la maggiore età. Necessaria la patente di guida A2 (o superiore) o B se rilasciata entro il 26 aprile 88. Tra i requisiti è richiesta sana e robusta costituzione, non aver riportato condanne pensali, non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una PA.

Le prove. Il candidato dovrà affrontare due prove di tipo pratico, fisica e di guida motociclo (patente richiesta A2), che daranno luogo all’idoneità per effettuare successivamente la prova scritta, il cui superamento consente di accedere alla prova orale.

È richiesta anche la conoscenza della lingua inglese.

Di seguito tutti i requisiti richiesti nel bando:

UNIONE DEI COMUNI PIAN DEL BRUSCOLO 

SETTORE AFFARI GENERALI 

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER SOLI ESAMI, PER L’ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E  PIENO DI N. 5 “AGENTI DI POLIZIA LOCALE”, DI CUI N. 1 POSTO RISERVATO PRIORITARIAMENTE A  VOLONTARIO DELLE FF.AA. (ARTT. 1014 E 678 DEL D.LGS. N. 66/2010) CON UTILIZZO DELLA  GRADUATORIA PER EVENTUALI ASSUNZIONI STAGIONALI E/O A TEMPO DETERMINATO E PIENO – CAT  C.1. 

IL DIRIGENTE 

In esecuzione della determinazione Dirigenziale n. 9 del 14/1/2022 che integralmente si richiama; R E N D E N O T O 

E’ indetto concorso pubblico, per soli esami PER L’ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E PIENO DI N. 5  “AGENTI DI POLIZIA LOCALE”, DI CUI N. 1 POSTO RISERVATO PRIORITARIAMENTE A VOLONTARIO DELLE  FF.AA. (ARTT. 1014 E 678 DEL D.LGS. N. 66/2010), CON UTILIZZO DELLA GRADUATORIA PER EVENTUALI  ASSUNZIONI STAGIONALI E/O A TEMPO DETERMINATO E PIENO – CAT C.1. 

La presente procedura è avviata sulla base del riscontro negativo di cui all’art. 34-bis del D.Lgs. n. 165/2001. E’ garantita la pari opportunità tra uomini e donne sul procedimento concorsuale ai sensi del D.Lgs. n.198/2006. In applicazione dell’art. 1014, comma 1^, lett b) e art. 678 comma 9^ del D.Lgs. 15/03/2010 nr. 66, così come modificato dall’art. 11 del D.Lgs. nr. 8/2014, nr. 1 posto è prioritariamente riservato alle categorie di volontari delle Forze Armate, congedate senza demerito. I candidati che intendono avvalersi dei benefici previsti dal D.Lgs. nr. 66/2010 devono farne esplicita menzione nella domanda di partecipazione. 

Il posto non coperto per mancanza di concorrenti o di idonei appartenenti alla categoria riservataria è attribuito al concorrente  utilmente collocato in graduatoria, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia. 

L’Amministrazione da atto che risulta coperta la quota d’obbligo riservata alle categorie protette di cui alla L. 68/99. Ai dipendenti che saranno assunti in base al presente bando sarà corrisposto il trattamento economico previsto dal vigente  CCNL del personale del comparto Funzioni locali per il profilo professionale di Agente di Polizia Locale, categoria C,  posizione economica C1, nonché eventuali assegni per il nucleo familiare ove spettanti, la 13^ mensilità nelle misure stabilite  dalla legge e quant’altro dovuto ai sensi delle vigenti disposizioni contrattuali e di legge. Tutti gli emolumenti sono assoggettati  alle ritenute stabilite dalla legge. 

ART. 1 – REQUISITI PER L’AMMISSIONE AL CONCORSO 

Per essere ammessi al concorso occorre essere in possesso dei seguenti requisiti: 

1) Cittadinanza italiana. 

2) Età non inferiore agli anni 18. 

3) Diploma di scuola media superiore; per coloro che hanno conseguito il titolo di studio all’estero, è richiesto il titolo di  studio equipollente a quello suindicato in base alle vigenti disposizioni di legge in materia. L’equipollenza dovrà risultare da  idonea certificazione rilasciata dalle competenti autorità. 

4) Patente di guida: A2) o superiore oppure B) se rilasciata entro il 26/04/1988 nonché la patente B). Idoneità fisica all’impiego ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008; in particolare occorre possedere i requisiti indicati al Capo II ed alle  tabelle 1 e 2 del decreto del Ministero dell’Interno 30 giugno 2003 n. 198, e al Capo I, art. 15, del vigente Regolamento del  Corpo Intercomunale di Polizia Locale e in quanto compatibili con le norme in vigore nel tempo, da certificare, in sede  preassuntiva, da parte dell’ASUR o di altra struttura sanitaria pubblica equivalente; 

5) Sana e robusta costituzione;  

6) Idoneità alla mansione specifica in qualità di Agente di Polizia Locale; tale requisito sarà verificato da parte del medico  competente del lavoro che procederà con visita pre-assuntiva ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008. 

Non possono partecipare al presente concorso i candidati in condizioni di disabilità ai sensi dell’art.3, comma n.4 della L. 68/1999 in quanto le assunzioni di che trattasi sono finalizzate a servizi operativi di Polizia Locale. 7) non aver riportato condanne penali e non aver procedimenti penali in corso i quali impediscono, ai sensi delle vigenti  disposizioni di legge in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione (enti locali). 8) non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica Amministrazione per persistente insufficiente  rendimento, ovvero dichiarato decaduto da altro impiego presso una pubblica Amministrazione per aver conseguito l’impiego  mediante la produzione di documenti falsi o viziati di invalidità non sanabile ai sensi del D.P.R. n. 3/1957.

9) posizione regolare nei confronti degli obblighi militari (per i soli candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985). 10) assenza di impedimenti derivanti da disposizioni di legge o di regolamento che non consentano l’instaurazione del rapporto  di pubblico impiego nonché l’attribuzione della qualifica di agente di P.S. da parte del Prefetto previa richiesta del Presidente;  per coloro che hanno svolto servizio civile come obiettori di coscienza, essere stati collocati in congedo da almeno 5 anni ed  aver rinunciato definitivamente allo status di obiettore di coscienza, avendo presentato la relativa domanda presso l’ufficio nazionale per il servizio civile come previsto dall’art. 636 del D. Lgs. n. 66/2010;  

11) godimento dei diritti civili e politici; 

12) disponibilità incondizionata e irrevocabile alla conduzione di tutti i veicoli in dotazione al Corpo di Polizia Locale; 13) accettare incondizionatamente le disposizioni contenute nel presente bando e le disposizioni in materia di orario e luogo di  lavoro che per le mansioni proprie del posto messo a concorso prevedono l’organizzazione su fasce orarie anche pomeridiane,  serali, notturne e festive con impiego in turni; 

14) non avere cause ostative all’uso delle armi;  

L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere a idonei controlli, anche prima dell’espletamento della prova, sulla  veridicità delle dichiarazioni sostitutive dichiarate. 

Qualora le dichiarazioni contenute nella domanda risultassero non veritiere, non ne sarà consentita la rettifica ed il dichiarante  decadrà dai benefici eventualmente riconosciuti dal provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera,  procedendo altresì, ricorrendone i presupposti ai sensi e per gli effetti degli artt. 357-361-496 e 640 del Codice Penale nonché  degli artt. 75 e 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445. 

All’atto della domanda il candidato che intende far valere la riserva di legge dovrà altresì allegare la documentazione  comprovante il diritto. 

Tutti i requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile stabilito dal presente bando per la  presentazione delle domande di ammissione al concorso. 

ART. 2 – DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO – MODALITÀ’ DI TRASMISSIONE 

Tramite domanda in cui si chiederà espressamente di voler partecipare alla selezione pubblica e si rilasceranno ai sensi del DPR  445/2000, le dichiarazioni relative ai requisiti richiesti sotto la propria personale responsabilità. 

Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), ai  sensi e per gli effetti della normativa vigente. 

E’, altresì, necessario anche indicare un indirizzo di posta elettronica non certificata al fine di ricevere le istruzioni da seguire  per la verifica dei requisiti tecnici e per il prosieguo della procedura di cui all’articolo 8 del suddetto bando. 

La domanda di partecipazione alla selezione, debitamente sottoscritta in modalità analogica o digitale, indirizzata al Presidente  dell’Unione dei Comuni Pian del Bruscolo, Strada Pian Mauro n. 47 – 61010 Tavullia, deve essere presentata entro e non  oltre il giorno 14/02/2022 con la seguente modalità: 

  1. a) La domanda dovrà essere presentata esclusivamente tramite Posta elettronica certificata (PEC), al seguente indirizzo  istituzionale: piandelbruscolo@emarche.it

Il concorrente nell’oggetto della domanda deve apporre il proprio nome, cognome, indirizzo, nonché la scritta “Bando di  concorso pubblico per soli esami, per l’assunzione a tempo indeterminato e pieno di n. 5 “Agenti di Polizia Locale”, di cui n.  1 posto riservato prioritariamente a volontario delle FF.AA. (artt. 1014 e 678 del D.Lgs. n. 66/2010) con utilizzo della  graduatoria per eventuali assunzioni stagionali e/o a tempo determinato e pieno – cat C.1.”. 

La domanda deve essere redatta in carta libera, debitamente sottoscritta in modalità analogica o digitale, secondo lo  schema (allegato 1) al presente avviso e deve essere corredata da: 

  1. a) ricevuta di versamento di € 10,00= da effettuarsi con bonifico bancario intestato alla Tesoreria dell’Unione dei  Comuni Pian del Bruscolo al seguente Iban della BANCA INTESA SAN PAOLO:  

IT 78 R 03069 05449 1000000 46021 con indicazione della causale “Concorso pubblico Agenti di P.L. Cat. C – tassa di concorso e nominativo del candidato”, quale tassa di ammissione alla selezione; 

  1. b) copia fotostatica del documento d’identità in corso di validità 

La tassa di concorso non è rimborsabile. 

I termini sono perentori. Non saranno prese in considerazione domande non presentate oppure non pervenute, per qualsiasi  ragione, l’Amministrazione non si assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni  del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella  domanda, né per eventuali disguidi telematici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. 

Casi di esclusione dei candidati: 

qualora le indicazioni contenute nella domanda risultino incomplete o irregolari e il concorrente non provveda al  completamento o alla regolarizzazione entro i termini che gli saranno assegnati; 

l’omissione nella domanda della firma del concorrente

il mancato pagamento della tassa entro il termine di presentazione della domanda;

presentazione della domanda oltre la scadenza dell’avviso. 

Le comunicazioni relative al concorso, saranno effettuate tramite pubblicazione all’albo pretorio on line sezione “bandi di  concorso” e/o attraverso l’invio di comunicazione all’indirizzo di PEC indicato dal candidato. 

Le suddette comunicazioni hanno valore di notifica a tutti gli effetti di legge. 

E’ cura dei candidati consultare periodicamente il sito istituzionale dell’Ente dedicato al concorso, con particolare attenzione, nei giorni immediatamente precedenti le date in cui sono previste le prove, al fine di verificare eventuali aggiornamenti e  modifiche, l’ammissione alle prove, l’esito delle stesse nonché ogni altra comunicazione, senza possibilità di obiettare alcunché  in caso di mancata consultazione. 

Si evidenzia che l’Amministrazione non si assume responsabilità alcuna per la dispersione di comunicazioni inesatte o  malfunzionamento degli indirizzi di posta elettronica del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del  cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, nonché in caso di forza maggiore. 

ART. 3 – COMMISSIONE ESAMINATRICE 

La Commissione Esaminatrice, appositamente nominata dal Dirigente del “Settore AA.GG.” dopo il termine di scadenza del  presente bando, provvederà all’espletamento della procedura concorsuale e alla formazione della graduatoria finale dei  concorrenti, sarà integrata, limitatamente alla prova fisica, da uno o più giudici sportivi certificati. 

E’ facoltà della Commissione richiedere l’integrazione di un componente aggiunto per la prova di idoneità di lingua inglese, nonché per l’accertamento di idoneità relativa alla conoscenza dei sistemi informatici più diffusi. 

ART. 4 -PROVA FISICA/SPORTIVA – PROVA DI GUIDA MOTOVEICOLO 

Per poter sostenere la prova scritta i candidati dovranno preventivamente sostenere la PROVA FISICA/SPORTIVA; coloro che superano tale prova sono ammessi a sostenere successivamente la PROVA DI GUIDA MOTOVEICOLO; entrambe le prove danno luogo al solo giudizio di “idoneità” oppure “inidoneità” e pertanto non concorrono all’attribuzione di alcun punteggio. 

PROVA FISICA/SPORTIVA: corsa su un circuito piano di 1000 metri in un tempo di 5′ minuti e 30″ secondi per gli uomini e 6′ minuti e 30″ secondi per le donne idoneamente cronometrato. 

Per accedere alla prova fisica di cui sopra i candidati devono presentarsi, a pena di esclusione, muniti del certificato medico di idoneità per l’attività sportiva “non agonistica” in corso di validità e un documento di riconoscimento in corso di validità,  nonché attenersi alle regole relative alla prevenzione COVID-19 previste 

dall’art. 14 che segue. 

Viene consentito un unico tentativo. Il mancato superamento della prova determinerà l’esclusione dal concorso per inidoneità. I candidati esclusi non saranno ammessi a sostenere la prova relativa all’abilità di guida del motoveicolo. I candidati che non si presenteranno, qualunque sia il motivo, compreso il caso di forza maggiore, nel giorno e orario indicato saranno considerati rinunciatari. 

Il giorno della prova in argomento i candidati convocati dovranno essere muniti di idoneo abbigliamento sportivo. 

PROVA DI GUIDA: uso di motoveicolo; la prova consisterà nella verifica della effettiva capacità di guida di un motoveicolo in dotazione al Comando, con modalità e su un percorso stabilito dalla commissione esaminatrice al fine di accertare le capacità e la destrezza dei candidati. Viene consentito un unico tentativo. 

Per sostenere la prova, a pena di esclusione il candidato dovrà presentarsi munito di: 

– casco  

– guanti 

– giacca con protezione dei gomiti e delle spalle 

– scarpe chiuse 

– pantaloni lunghi e protezione delle ginocchia 

Per accedere alla prova di guida i candidati devono presentarsi, a pena di esclusione, con un documento di riconoscimento in  corso di validità, nonché attenersi alle regole relative alla prevenzione COVID-19 previste dall’art. 14 che segue. Il mancato superamento della prova determinerà l’esclusione dal concorso per inidoneità. 

I candidati che non si presenteranno, qualunque sia il motivo, compreso il caso di forza maggiore, nel giorno e orario indicato saranno considerati rinunciatari. 

L’esito delle suddette prove sarà pubblicato all’Albo Pretorio on line e alla sezione “bandi di concorso”. Coloro che superano sia la prova fisica/sportiva di cui sopra che la successiva prova di guida con il motoveicolo sono ammessi alla prova scritta. 

Le prove si svolgeranno con qualunque condizione atmosferica.

ART. 5 PROVA SCRITTA E PROVA ORALE– PROGRAMMA D’ESAME  

Prova scritta (massimo punti n. 30): 

sarà basata sulla somministrazione di n. 8 quesiti a risposta sintetica, ed avrà durata di due ore, da svolgersi in modalità  remota con strumenti informatici e digitali, secondo le specifiche procedurali, di cui all’articolo 8 del suddetto bando. 

I candidati che superano la prova scritta conseguendo un punteggio minimo di 21/30 accedono alla prova orale. 

Il punteggio attribuito a ciascun candidato nella prova scritta verrà reso noto, a cura della Commissione Esaminatrice, mediante pubblicazione all’Albo Pretorio on line e alla sezione “bandi di concorso” dell’Unione dei comuni Pian del Bruscolo. 

Prova orale (massimo punti n. 30) 

La prova orale sarà articolata in un numero di 3 domande a discrezione della Commissione Esaminatrice. I criteri di valutazione saranno definiti preventivamente alla prova e comunicati ai candidati prima dello svolgimento della  stessa anche in forma generalizzata. 

In sede di prova orale i candidati svolgeranno preventivamente la prova per la conoscenza della lingua inglese e l’accertamento  delle conoscenze informatiche; dette prove hanno valore di idoneità e non danno luogo a punteggio. La prova orale si intende superata con un punteggio minimo di punti 21/30. 

Coloro che non superano la prova orale sono esclusi dalla graduatoria finale. 

Il calendario delle prove sarà consultabile nel sito dell’Unione. 

Il punteggio attribuito a ciascun candidato nella prova orale verrà reso noto, a cura della Commissione Esaminatrice, mediante  pubblicazione all’Albo Pretorio on line e alla sezione “bandi di concorso dell’Unione dei Comuni Pian del Bruscolo. La prova orale sarà effettuata in presenza in ottemperanza al protocollo sanitario per la prevenzione del Covid-19 vigente, in  una sede sufficientemente capiente e fornita di adeguata ventilazione atta ad assicurare le misure di sicurezza tenuto conto  anche della pubblicità della stessa. Le persone terze che vogliono assistere come uditori potranno essere ammesse in numero  limitato e per estrazione a sorte tra coloro che saranno presenti ove necessario. 

Per i candidati e per gli “uditori” le regole relative alla prevenzione COVID-19 saranno previste ai sensi dell’art. 14 che segue. 

Resta inteso che per tutte le prove da sostenere in presenza (incluse quelle di idoneità) si applica, in ogni caso, la  normativa vigente in materia protezione dal rischio di contagio COVID-19 eventualmente sopravvenuta al presente  bando. 

Programma d’esame per la prova scritta e prova orale 

Diritto Costituzionale 

Nozioni di Diritto Amministrativo 

Ordinamento delle autonomie locali  

Elementi di diritto penale e procedura penale 

Depenalizzazione e sistema sanzionatorio degli illeciti amministrativi 

Attività di polizia giudiziaria e di pubblica sicurezza 

Codice della strada e Regolamento di esecuzione 

Elementi normativi in materia di commercio e pubblici esercizi 

Elementi normativi in materia di edilizia e ambiente 

Normativa nazionale e regionale in materia di Polizia Locale 

Codice di comportamento dei dipendenti pubblici 

Diritti e doveri dei dipendenti pubblici / la responsabilità dei dipendenti pubblici (civile, penale, erariale e disciplinare) Ruolo, funzioni e competenze dell’Agente di Polizia Locale 

ART. 6 – GIUDIZIO DI AMMISSIBILITÀ’ 

Per ragioni di celerità ed economicità del procedimento, sono ammessi al concorso tutti i candidati che hanno presentato  domanda di partecipazione entro il termine stabilito, a prescindere dalla regolarità della domanda stessa, che sarà verificata  all’esito della procedura. L’esclusione dei candidati dal concorso, secondo quanto previsto dal presente bando, sarà comunicata  agli interessati esclusivamente attraverso l’indirizzo di PEC fornito dal candidato. 

Le eventuali regolarizzazioni, che si dovessero rendere necessarie al di fuori delle ipotesi di esclusione, saranno comunicate,  unitamente al termine concesso per effettuarle, agli interessati esclusivamente attraverso l’indirizzo di PEC fornito dal  candidato. 

La mancata regolarizzazione della domanda entro il termine perentorio indicato comporterà l’esclusione dal concorso.  L’ammissione dei candidati alla selezione è comunque disposta “con riserva” poiché effettuata sulla scorta di quanto dichiarato  dai medesimi nella domanda di partecipazione ai sensi del D.P.R. 445/2000. L’amministrazione si riserva la facoltà di  procedere, in ogni momento, ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive citate e, ove dal controllo emerga  la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il candidato, oltre a rispondere ai sensi del D.P.R. 445/2000, decadrà dai  benefici eventualmente conseguiti. 

È motivo di esclusione il riscontro di una o più delle seguenti irregolarità non sanabili: 

  1. a) inoltro della domanda fuori dai termini prescritti; 
  2. b) inoltro della domanda con modalità diversa da quella stabilita dal presente bando;
  3. c) mancato possesso anche di uno solo dei requisiti previsti dall’art.1 
  4. d) omissione nella domanda della firma del concorrente. 

ART. 7- DATA E SEDE DELLE PROVE FISICA/SPORTIVA E DI GUIDA DEL MOTOVEICOLO 

Il giorno, ora e sede dello svolgimento della prova fisico/sportiva e di guida del motoveicolo saranno resi noti ai  candidati entro il 18/02/2022 esclusivamente tramite pubblicazione all’albo pretorio on line e alla sezione “bandi di  concorso” dell’Unione dei comuni Pian del Bruscolo. Sarà pertanto cura dei candidati accertarsi del giorno, ora e sede  di svolgimento della prova fisico/sportiva e di guida del motoveicolo, consultando l’ albo pretorio on line e alla sezione 

“bandi di concorso” dell’Unione dei comuni Pian del Bruscolo. 

I candidati sulla base del calendario che verrà pubblicato entro la suddetta data, dovranno ritenersi convocati e  dovranno fare esclusivo riferimento alle comunicazioni pubblicate all’albo pretorio on line e alla sezione “bandi di  concorso”, avendo le stesse valore di notifica a tutti gli effetti di legge; il calendario potrà essere modificato e portato a  conoscenza degli interessati. 

Le prove si svolgeranno seguendo l’ordine alfabetico dei candidati. 

La mancata presentazione dei concorrenti, qualunque sia il motivo, compreso il caso di forza maggiore, o la presentazione non  conforme alla convocazione per l’espletamento della prova fisica/sportiva e di guida del motoveicolo, comporterà l’automatica esclusione dal concorso. 

I concorrenti dovranno esibire un documento di identità in corso di validità per essere ammessi a sostenere le prove. ART. 8 – PROVA SCRITTA – MODALITÀ DI SVOLGIMENTO 

La prova scritta del concorso si svolgerà in data 07/03/2022 a partire dalle ore 09.00 ed avrà una durata di due ore, a  partire dal termine delle operazioni di identificazione dei candidati. 

La valutazione verrà effettuata con l’assegnazione del seguente punteggio: 

fino ad un massimo di 5 punti per le domande dalla n 1 alla n 3; 

fino ad un massimo di 3 punti per le domande dalla n 4 alla n 8 

La prova scritta si terrà in modalità telematica da remoto, assicurando la pubblicità delle prove, l’identificazione dei  candidati, la sicurezza e la tracciabilità delle comunicazioni, nonché l’anonimato degli elaborati. 

Ciascun candidato dovrà svolgere la prova da una stanza che possieda le caratteristiche elencate di seguito e utilizzando la  dotazione software specificata. Si invitano i candidati a leggere con particolare attenzione le indicazioni contenute nella  presente informativa. 

INDICAZIONI GENERALI 

Il candidato è tenuto a monitorare la casella di posta elettronica utilizzata in fase di iscrizione. 

Il giorno 01/03/2022 ciascun candidato riceve una mail contenente le istruzioni da seguire per la verifica dei requisiti tecnici. È  necessario controllare anche la posta indesiderata. Se nemmeno nella sezione “Spam” della posta si riceve la mail, il  candidato è tenuto a sollecitare entro il giorno antecedente la prova scrivendo a: convocazioni@ilmiotest.it

Il candidato è ritenuto personalmente responsabile della qualità e della continuità del segnale proveniente dalla sua postazione  di lavoro e dalla stanza isolata. La Commissione può disporre in qualunque momento l’esclusione del candidato qualora  eventuali malfunzionamenti del segnale di collegamento rendano impossibile il controllo sull’ambiente privato in cui si svolge  la prova.  

L’Amministrazione non si assume alcuna responsabilità in caso di problemi tecnici di qualunque natura non imputabili alla  stessa, che non consentano il corretto avvio o il corretto svolgimento della prova scritta. 

Il candidato è tenuto a osservare ogni altra istruzione di dettaglio che venga impartita dalla Ditta incaricata, sia nella fase  preparatoria, sia nella fase di svolgimento della prova, soprattutto per quanto riguarda i tempi di collegamento in modo da  assicurare la puntualità e la contestualità dello svolgimento della prova per tutti i candidati.  

Con l’attivazione del videocollegamento il candidato presta il consenso alla registrazione delle immagini e alla registrazione di  ogni altro dato personale che permetta la ricostruzione e il tracciamento di quanto accaduto durante la prova concorsuale. In caso di eventuali istanze di accesso si seguiranno le regole generali contenute negli artt. 24 e ss. della Legge 241 del 7 agosto  1990. 

DOTAZIONE SOFTWARE E CONNETTIVITÀ

  • PC (sistema operativo Windows 8, o successivi, oppure LINUX) o MAC (MAC-OS 10.14, o successivi) dotato di webcam  e microfono e utilizzo obbligatorio di GOOGLE CHROME (min. versione 81.0) come browser. Connettività internet con velocità minima in upload e download di 1,5 Mbps. L’abilitazione alla prova è comunque  subordinata al system check nel quale verrà chiesto, nei giorni antecedenti la prova, di effettuare una sessione di verifica  della strumentazione e della connettività presente nell’ambiente di prova. 
  • Smartphone o tablet (Android min v.4.1 – IOs min. v.8) dotato di cam. Si consiglia anche l’utilizzo del wifi. Sarà chiesto  durante la procedura di scaricare una APP sullo smartphone/tablet (34MB) da Google Play o da App Store (a seconda se si  utilizzi uno smartphone con sistema operativo Android o IoS). 

N.B. Il Tablet può essere utilizzato SOLO in sostituzione dello Smartphone, non del PC (o Mac) 

DESCRIZIONE PROCEDURA 

Check requirement 

Il giorno 01/03/2022 il candidato riceve una mail contenente le istruzioni per effettuare la verifica dei requisiti tecnici, nello  specifico il sistema richiede: 

  • Installazione di un plug-in gratuito di Chrome. 
  • Installazione dell’App ProctorExam sullo smartphone o sul tablet che si utilizzerà durante la prova. 

Il candidato segue la procedura per testare: audio e microfono del pc, webcam del pc, commessione internet e webcam  dello smartphone. 

Mail di convocazione 

A seguito del corretto check requirement il candidato riceve una seconda e-mail contenente il link per accedere alla prova con  data e orario di convocazione.  

Si raccomanda di rispettare tassativamente l’orario indicato per non rallentare le operazioni di identificazione che precedono  lo svolgimento, evitando di essere esclusi dalla prova.  

Giorno della prova 

La procedura prevede il settaggio e il collegamento degli strumenti già verificati durante il “check requirement” e, a seguire, la  ripresa della postazione e dell’ambiente in cui si svolge la prova utilizzando la webcam dello smartphone. Successivamente il candidato è tenuto a collegare lo smartphone a una presa di corrente e posizionarlo alle proprie spalle in  modo che sia in grado di inquadrare sempre l’ambiente circostante. 

La procedura di identificazione richiede di mostrare e scattare due foto: una al documento di identità e l’altra al volto. Al termine di questa fase, il candidato è tenuto ad accedere al link di collegamento alla prova, disponendo del tempo necessario  per la lettura delle istruzioni operative. 

Non appena la Commissione di esame autorizza l’avvio della prova, sulla sinistra dello schermo compare il tasto “Inizia il  test”. 

Solo in quel momento il candidato, cliccando l’apposito tasto, avvia la prova. 

Al termine dello svolgimento, il candidato deve cliccare il tasto “Chiudi il test” e fare logout. 

Una volta tornato alla pagina iniziale deve cliccare il tasto blu in alto a destra “Fine esame”. 

Non è concesso l’utilizzo e la consultazione di altre applicazioni, browser o pagine web, pertanto è necessario chiudere tutte le  pagine web e tutti i programmi eventualmente aperti. Le pagine della piattaforma, al contrario, devono rimanere sempre aperte. In caso di problemi tecnici, il candidato si rivolge alla live chat “We are here” e per qualsiasi dubbio o chiarimento alla chat  del proprio Proctor. 

ATTENZIONE 

Cosa non è consentivo utilizzare durante la prova: 

  • dispositivi aggiuntivi (ulteriori monitor, tastiere, mouse, altri cellulari o pc); 
  • cuffie, auricolari o smartwatch. 

Cosa non è possibile fare durante la prova: 

  • parlare; 
  • utilizzare i servizi igienici;
  • consultare appunti, libri, testi, dizionari, pagine web 
  • allontanarsi dalla stanza. 

Caratteristiche dell’ambiente di prova: 

  • stanza sufficientemente illuminata; 
  • il candidato deve essere da solo; 
  • webcam correttamente posizionate secondo le istruzioni (pc e smartphone/tablet); 
  • dispositivi collegati all’alimentazione elettrica. 

ART. 9 – DATA E SEDE DELLA PROVA ORALE 

Il giorno, ora e sede dello svolgimento della prova orale saranno resi noti ai candidati a partire dal giorno 17/03/2022 esclusivamente tramite pubblicazione all’Albo Pretorio on line e alla sezione “bandi di concorso” dell’Unione dei comuni  Pian del Bruscolo. Sarà pertanto cura dei candidati accertarsi del giorno, ora e sede di svolgimento della prova orale  consultando l’Albo Pretorio on line e alla sezione “bandi di concorso” dell’Unione dei comuni Pian del Bruscolo a  partire dalla suddetta data. 

Le prove si svolgeranno seguendo l’ordine alfabetico dei candidati che hanno superato la prova scritta. I candidati, sulla base del calendario che verrà pubblicato presumibilmente nella suddetta data, dovranno ritenersi  convocati e dovranno fare esclusivo riferimento alle comunicazioni pubblicate all’Albo Pretorio on line e alla sezione  “bandi di concorso”, avendo le stesse valore di notifica a tutti gli effetti di legge; il calendario potrà essere modificato e  portato a conoscenza degli interessati. 

La mancata presentazione dei concorrenti, qualunque sia il motivo, compreso il caso di forza maggiore, o la presentazione non  conforme alla convocazione per l’espletamento della prova orale, comporterà l’automatica esclusione dal concorso. I concorrenti dovranno esibire un documento di identità in corso di validità per essere ammessi a sostenere la prova. 

ART. 10 – GRADUATORIA 

La graduatoria sarà formulata, in ordine decrescente, sulla base della somma del punteggio conseguito nella prova scritta e nella  prova orale, con l’osservanza, a parità di punti, delle “preferenze” di legge riportate al successivo art.11. Le riserve relative alle  “preferenze” si applicano a condizione che siano state dichiarate dal candidato al momento della presentazione della domanda  di partecipazione al concorso. 

I concorrenti che abbiano superato la prova orale dovranno far pervenire, entro il termine di 5 giorni decorrenti dal giorno  successivo a quello in cui hanno sostenuto la prova i documenti attestanti il possesso dei titoli che danno luogo a “preferenza” a  parità di valutazione, già indicati nella domanda, dai quali risulti altresì il possesso del requisito alla data di scadenza del  termine utile per la presentazione della domanda di ammissione al concorso. 

La graduatoria è immediatamente efficace con l’adozione del provvedimento di approvazione da parte del Dirigente  competente; la stessa viene contestualmente pubblicata all’Albo Pretorio on line e alla sezione “bandi di concorso” dell’Unione  dei comuni Pian del Bruscolo; da tale data decorre il termine per eventuali impugnazioni ai sensi di legge. 

La graduatoria è valida per due anni (salvi ulteriori e successivi benefici di legge).  

La graduatoria potrà essere utilizzata per ulteriori assunzioni a tempo indeterminato che potranno essere disposte sussistendone  le risorse a bilancio e nei limiti della PTFP in relazione al rispetto della normativa vigente; 

La rinuncia all’assunzione a tempo indeterminato determina l’esclusione dalla graduatoria. 

La suddetta graduatoria può dar luogo anche ad assunzioni a tempo determinato/stagionali. 

Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente bando si rinvia al Regolamento relativo alle modalità di assunzione, agli impieghi, ai requisiti di accesso e alle procedure concorsuali dell’Unione dei Comuni Pian del Bruscolo, approvato con  deliberazione della G.E. n. 18 del 28/04/2004 e al regolamento del Corpo Intercomunale di Polizia Locale, approvato con  deliberazione del Consiglio dell’Unione n. 55 del 21 dicembre 2017, ed in qualsiasi caso alla normativa vigente in materia. 

ART. 11 – TITOLI DI PREFERENZA 

A parità di merito, hanno preferenza i concorrenti in possesso, nell’ordine dei titoli di preferenza di seguito elencati: 

  1. gli insigniti di medaglia al valore militare; 
  2. i mutilati ed invalidi di guerra ex combattenti; 
  3. i mutilati ed invalidi per fatto di guerra; 
  4. i mutilati ed invalidi per servizio nel settore pubblico e privato; 
  5. gli orfani di guerra; 
  6. gli orfani dei caduti per fatto di guerra;
  7. gli orfani dei caduti per servizio nel settore pubblico e privato; 
  8. i feriti in combattimento; 
  9. gli insigniti di croce di guerra o di altra attestazione speciale di merito di guerra, nonché i capi di famiglia  numerosa; 
  10. i figli dei mutilati e degli invalidi di guerra ex combattenti; 
  11. i figli dei mutilati e degli invalidi per fatto di guerra; 
  12. i figli dei mutilati e degli invalidi per servizio nel settore pubblico e privato; 
  13. i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei  caduti in guerra; 
  14. i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei  caduti per fatto di guerra; 
  15. i genitori vedovi non risposati, i coniugi non risposati e le sorelle ed i fratelli vedovi o non sposati dei  caduti per servizio nel settore pubblico e privato; 
  16. coloro che abbiano prestato servizio militare come combattenti; 
  17. coloro che abbiano prestato lodevole servizio a qualunque titolo, per non meno di un anno  

nell’amministrazione che ha indetto il concorso; 

  1. i coniugati e i non coniugati con riguardo al numero dei figli a carico; 
  2. gli invalidi ed i mutilati civili; 
  3. i militari volontari delle Forze Armate congedati senza demerito al termine della ferma o rafferma. 

A parità di merito e titoli la preferenza è determinata: 

  1. dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno; 2. dalla minore età. 

ART. 12 – COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO 

L’Unione Pian del Bruscolo, prima di stipulare il contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato e/o determinato,  accerterà il possesso di tutti i requisiti d’accesso dichiarati nella domanda di partecipazione e/o richiesti espressamente da  disposizioni di legge, Regolamenti e CCNL in vigore, nonché regolare documentazione in ordine ai titoli dichiarati. La mancata presentazione, nei termini che saranno indicati, anche di un solo titolo comporterà la decadenza dalla nomina. 

Si evidenzia che per il personale di Polizia Locale è stato introdotto l’obbligo vaccinale anti SARS-Cov-2 ai sensi dell’art  4 ter comma 1 lett b) del D.L. 01/04/2021 n 44, convertito con modificazioni dalla Legge 28/05/2021 n 76, inserito dal  D.L. 172 del 26/11/2021; 

ART. 13 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI-REGOLAMENTO UE n. 679/2016 

Con l’invio della domanda di partecipazione i candidati manifestano l’accettazione al trattamento dei dati da parte dell’Unione  dei comuni Pian del Bruscolo, ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 nonché del Regolamento U.E. n. 679/2016: 

Informativa per il trattamento dei dati personali: 

Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 e della deliberazione della Giunta Esecutiva n. 14 del 10/5/2017, è necessario fornire le seguenti  informazioni 

Titolare del trattamento dei dati: Unione dei Comuni Pian del Bruscolo – Strada Pian Mauro n. 47 – 61010 Tavullia. 

unione.piandelbruscolo@emarche.it 

segreteria@unionepiandelbruscolo.pu.it

Responsabile della Protezione dei Dati: dott.ssa Vincenza Lilli 

contatto 0721 – 499077 

provvedimento n. 10062 del 21/5/2018 

segreteria@unionepiandelbruscolo.pu.it

 

Finalità e base giuridica 

I dati personali sono trattati per le seguenti finalità: adempimenti e attività connesse alle procedure selettive e concorsuali cui si  riferiscono, come la raccolta, archiviazione, registrazione ed elaborazione tramite supporti informatici, comunicazione a tutto il personale  dipendente dell’Amministrazione dell’Ente Unione coinvolto nel procedimento e ai membri delle Commissioni Concorsuali designati  dall’amministrazione. Comunicazioni pubbliche relative alla procedura concorsuale. 

La base giuridica delle suddette finalità riguarda l’esecuzione di un compito di interesse pubblico nel rispetto degli obblighi previsti dalle  leggi e dai regolamenti vigenti in materia. 

Categorie di dati e loro fonte 

Il trattamento riguarda le seguenti categorie di dati: 

dati personali comuni (dati anagrafici, godimento diritti civili e politici, titolo di studio, titoli di abilitazione alla guida, idoneità fisica,  contatti telefonici/mail/pec ecc.)

dati relativi a condanne penali e reati; 

dati personali particolari (dati relativi alla salute, eventuale: non avere impedimenti all’uso dell’arma.) 

Nell’ambito dello svolgimento delle attività di trattamento i dati potrebbero essere ottenuti da altre Autorità Pubbliche e/o altri soggetti  giuridici (uffici comune di residenza, istituti scolastici/Università, autorità giudiziaria ecc.). 

Modalità di trattamento 

Il trattamento si svolge nel rispetto dei principi normati dall’art. 5 del regolamento UE 2016/679 e dei diritti dell’interessato disciplinati nel  Capo III dello stesso Regolamento. 

Il trattamento è effettuato con modalità in parte automatizzate e comprende le operazioni o complesso di operazioni necessarie per il  perseguimento delle finalità di cui al precedente punto 2, senza profilazione dei dati. 

Misure di sicurezza 

I dati sono trattati garantendo, ai sensi dell’art. 32 del Regolamento UE 2016/679, la loro sicurezza con adeguate misure di protezione al  fine di ridurre i rischi di distruzione o perdita dei dati, della modifica, della divulgazione non autorizzata o dell’accesso accidentale o  illegale. 

I trattamenti sono effettuati a cura delle persone fisiche autorizzate allo svolgimento delle relative procedure. Comunicazione, diffusione 

I dati personali oggetto di trattamento possono essere comunicati a soggetti terzi, pubblici e privati, in ottemperanza ai relativi obblighi di  legge, di regolamento e/o contrattuali. 

Indicativamente i dati vengono comunicati al personale dipendente dell’Amministrazione dell’Ente Unione coinvolto nel procedimento, ai  membri delle Commissioni Concorsuali designati dall’Amministrazione nonché alle strutture sanitarie e agli organi di sorveglianza e  sicurezza eventualmente coinvolti nel procedimento. Sono previste altresì, comunicazioni pubbliche relative alla procedura selettiva  concorsuale. 

Ove necessario, i terzi sono nominati dal Titolare Responsabili del trattamento ai sensi dell’art. 28 del Regolamento UE 2016/679. In  qualsiasi momento, l’interessato potrà chiedere la lista aggiornata di tutti i Responsabili del trattamento nominati dal Titolare. Trasferimento dei dati ad un paese terzo o ad un’organizzazione internazionale 

Non è previsto alcun trasferimento di dati all’estero, salvo che non sia necessario verso Ambasciate o Consolati per loro competenza per  importanti motivi di interesse pubblico. 

Obbligo di conferimento di dati personali 

Il conferimento dei dati è obbligatorio e il mancato conferimento degli stessi comporta l’impossibilità di candidarsi a procedure selettive e  concorsi indetti dall’Ente Unione, nonché di procedere a tutti gli altri adempimenti connessi al perseguimento delle finalità di cui al punto 2. Periodo di conservazione dei dati 

I dati contenuti saranno conservati ai sensi della normativa in materia e, comunque, per il tempo necessario a perseguire le finalità sopra  indicate, nei limiti dei termini prescrizionali di legge. 

Diritti dell’Interessato 

A certe condizioni, in qualità di interessato/a può esercitare i diritti previsti dal Capo III del regolamento UE 2016/679 ed in particolare il  diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, la limitazione o la cancellazione nonché di opporsi al loro trattamento  fatta salva l’esistenza di motivi legittimi da parte del Titolare. 

A tal fine può rivolgersi a: Unione dei comuni Pian del Bruscolo e al Responsabile della protezione dei dati ex art. 37 del regolamento UE  2016/679. 

Titolare, Unione Pian del Bruscolo, nel caso proceda a trattare i dati personali raccolti, per una finalità diversa da quella sopra individuata,  procede a fornire all’interessato ogni informazione in merito a tale diversa finalità oltre che ogni ulteriori informazione necessaria. Diritto di proporre reclamo 

In base a quanto previsto dall’art. 77 del Regolamento UE 2016/679, in caso di presunte violazioni del Regolamento stesso, l’interessato può  proporre un eventuale reclamo all’Autorità di Controllo Italiana – Garante per la protezione dei dati personali, fatta salva ogni altra forma  di ricorso amministrativo o giurisdizionale. 

ART.14 – PROTOCOLLO SICUREZZA COVID 

Il protocollo di svolgimento del concorso in condizioni di sicurezza rispetto al contagio da Covid-19 è disponibile entro i 10  giorni precedenti lo svolgimento delle prove, per la consultazione obbligatoria da parte dei candidati al seguente link:  https://www.unionepiandelbruscolo.pu.it, sezione bandi e concorsi. 

I candidati sono tenuti all’osservanza di detto protocollo pena il mancato accesso alle prove in presenza. ART. 15 – DISPOSIZIONI FINALI 

Per quanto non previsto nel presente bando, si fa espresso rinvio alle altre disposizioni di legge, regolamentari e del CCNL  vigenti in materia. 

Vengono osservati i principi sanciti dalle disposizioni di legge e dalle norme contrattuali relative all’accesso agli impieghi nella  Pubblica Amministrazione. 

Al termine della selezione la Commissione Esaminatrice formerà una prima graduatoria sulla base del risultato complessivo  delle prove di selezione. 

La graduatoria finale sarà approvata con atto del Responsabile degli Affari Generali. 

L’amministrazione stabilirà unilateralmente ed insindacabilmente la data di assunzione, anche differenziando progressivamente  le decorrenze dei contratti individuali di lavoro, degli aventi titolo di cui alla graduatoria del presente concorso tenuto conto  delle disponibilità di bilancio nonché di eventuali vincoli di finanza pubblica. 

La partecipazione alla procedura concorsuale, di cui al presente bando comporta l’esplicita ed incondizionata accettazione delle  norme stabilite nel bando stesso senza eccezione alcuna. 

Non saranno ammesse domande formulate con riserva ovvero in pendenza di condizioni. 

L’Amministrazione si riserva la facoltà di prorogare o riaprire il termine di scadenza del presente bando qualora ricorrano i 

presupposti di pubblico interesse. 

Il presente bando è pubblicato all’Albo Pretorio on line e alla sezione “bandi di concorso” dal 14/1/2022 e fino al termine di  validità dello stesso e per estratto sulla “Gazzetta Ufficiale” n. 4/2022. 

Responsabile del procedimento è il sottoscritto. 

Tavullia, 14/1/2022 

Il DIRIGENTE SETTORE AA.GG. 

Dott. Claudio Chianese

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here