Home Prima pagina Liceo scientifico Torelli, lavori al via. Pierantoni: “Nessun disagio per gli studenti”

Liceo scientifico Torelli, lavori al via. Pierantoni: “Nessun disagio per gli studenti”

0

FANO – Passo avanti rilevante per le strutture del liceo scientifico Torelli con la consegna del cantiere per la partenza dei lavori di adeguamento sismico e di bonifica dell’amianto. L’operazione complessiva ammonta a due milioni e 261mila euro, con fondi Pnrr intercettati dalla Provincia. «Guardiamo a scuole sicure e belle da vivere – osserva il presidente Giuseppe Paolini -. Con questo intervento si completerà l’adeguamento sismico sull’intera scuola. E la palestra attualmente inutilizzata diventerà pienamente funzionale con la bonifica dell’amianto e la creazione di un involucro con pareti ad alto efficientamento energetico. Sarà rinnovato anche il pavimento dell’impianto, che essendo dotato di ampie tribune (650 posti, ndr) risulterà strategico e potrà ospitare anche eventi importanti per il territorio comunale». Commenta il sindaco Massimo Seri: «Un intervento che va nella direzione di rendere migliore l’edilizia scolastica su cui abbiamo profuso un tangibile impegno. Rendendo i luoghi dell’apprendimento più confortevoli e efficienti ci assumiamo la responsabilità di investire sulla formazione dei nostri giovani». Presenti il dirigente dell’Edilizia scolastica Maurizio Bartoli e il responsabile del progetto Maurizio Pierantoni, oltre alla impresa esecutrice (New Costruzioni Generali srl). I lavori non comporteranno disagi per gli studenti, né per la didattica: «Gran parte degli interventi riguarderanno la palestra che ora è inadoperabile (con le attività degli alunni temporaneamente ospitate dal circolo tennis, ndr). Su questa struttura si lavorerà nei mesi invernali. Mentre il lavoro sull’edificio delle aule sarà svolto nella pausa estiva, quando si concluderanno le lezioni». Soddisfatto il dirigente scolastico Raffaele Balzano: «La Provincia sta intervenendo da anni su questa sede e ora siamo all’ultimo tassello per la completa messa in sicurezza di tutto l’edificio. Un grande investimento».

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Exit mobile version