Lavori di asfaltatura a Cartoceto: ecco le strade interessate

0
284

CARTOCETO – Diversi sono i recenti interventi di manutenzione stradale distribuiti sul territorio comunale: da quelli che hanno interessato via Cereto, gli accessi del cimitero di via Pieve, via Cupa, così come quelli di via Valgenga, via Falarco, alcuni tratti di via Guastalda e di via Ripe. Sono seguiti poi i lavori di messa in sicurezza delle banchine di via Metauro, delle rampe di via Circonvallazione Kennedy e di quelle di via Casello, dell’area parcheggio di via S. Allende.

Prosegue dunque in modo mirato, la sistemazione della rete stradale da parte dell’Amministrazione comunale. E’ infatti in corso l’asfaltatura integrale di via Aspio e del tratto stradale posto di fronte alla Chiesa di S. Apollinare a Lucrezia.

Un ulteriore importante intervento di messa in sicurezza, riqualificazione e modifica permanente della viabilità, lungamente atteso, riguarda invece l’intersezione tra via S. Marco e via Pilone «Dopo un lungo periodo sperimentale – specifica il Consigliere delegato alla Viabilità, Raffaele Guidi – i lavori consentiranno di istituire in modo permanente il senso unico nella direzione via della Liberazione – via Pilone, così da ridurre la pericolosità di quel tratto, dettata dalla svolta a sinistra in via S. Marco, transitando su via Pilone».

«In questa prima fase, molti degli sforzi sono stati rivolti alle rete stradale immediatamente fuori dai centri urbani. Sappiamo bene che ci sono altre situazioni che richiederebbero interventi anche urgenti – puntualizza il Sindaco di Cartoceto Enrico Rossi – ed è per questo che nel corso dell’esercizio finanziario in corso, l’Amministrazione impiegherà risorse importanti alla riqualificazione stradale, per riscontrare positivamente quante più necessità possibili».

Già dal prossimo mese saranno affidati i lavori importanti di messa in sicurezza di via Ripe e di via Cannelle. E sono attesi, subito dopo l’estate, quelli di realizzazione ex novo dei sottoservizi di via S. Pellico «per i quali siamo finalmente riusciti ad avere conferma da parte di Marche Multiservizi – evidenzia Rossi. Siamo consapevoli che anche la parallela via Oberdan abbia la medesima necessità in termini di servizi primari e continueremo ad verificare la possibilità di procedervi con la società multiutility».

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here