International Jazz Day 2016 UNESCO, speciale serata di venerdì 29 aprile

4
1092

FANO – “Si sta avvicinando la data dell’International Jazz Day 2016 Unesco. La giornata internazionale, prevista per sabato 30 aprile, viene presentata in anteprima nel secondo appuntamento della Rassegna Jazz L’altro Jazz Caffè (con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Fano), inaugurata la scorsa settimana. La speciale serata di venerdì 29 aprile ore 21 è con il Trio Sandro Sall’Omo & Friends che presenta un progetto molto importante per il nostro territorio, poiché prelude ai workshop che verranno attivati a breve, che contengono tutti i contenuti educativi e partecipativi auspicati a livello internazionale.
Nel corso del concerto, gratuito e ad ingresso libero, presso l’Altro Caffè, avvicindandosi alla mezzanotte, presenteremo questa speciale giornata.
Infatti, le finalità di questa giornata Unesco sono le medesime della nostra storica associazione, nata nel 1994, che nulla ha a che con la società che in questi ultiminissimi anni organizza il Fano Jazz by the Sea (un tempo e per lunghi anni nostra creazione).
Secondo l’UNESCO il Jazz deve essere considerato “un’espressione di creatività e di diversità poiché rompe le barriere e crea opportunità per la reciproca comprensione e tolleranza. Il jazz è vettore di libertà di espressione; è simbolo di unità e pace; riduce le tensioni tra gli individui, i gruppi e le comunità; promuove l’uguaglianza di genere; rinforza il ruolo dei giovani per il cambiamento sociale; incoraggia l’innovazione artistica, l’improvvisaszione, nuove forme di espressione ed include forme musicali tradizionali in nuovi modelli; stimola il dialogo interculturale e dà potere ai giovani che provengono da società emarginate. Il Jazz contribuisce a integrare culture in modelli e reti di sviluppo sostenibili; promuovei diritti umani e le liberta fondamentali; protegge e promuove la diversità di espressione culturale” (dal documento UNESCO dell’International Jazz Day 2016).
Da alcuni anni la nostra associazione si impegna in questo speciale versante dedicato alle attività sociali e senza scopo di lucro, sostenendo i giovani e i giovanissimi per diffondere un modello culturale basato su di un’espressione musicale che ha i requisiti di cui molto propriamente recita il comunicato UNESCO.

Il concerto di venerdì 29 (Trio Sandro Sall’Omo & Friends ) vuole essere un’occasione per diffondere, in anteprima, queste idee e partecipare, a nostro modo, a questo importante evento internazionale”.

Ippolito Lamedica

4 COMMENTS

Rispondi