Inquinamento dell’aria a Fano, le proposte a lungo termine dei 5 Stelle

0
402

FANO – Come ampiamente previsto, il blocco del traffico per alcune ore della domenica non è servito a nulla, se non a far arrabbiare tanti cittadini, nonostante la pioggia abbia dato una mano. Anche domenica i limiti sono stati superati: è il 16° superamento su 26 giorni di gennaio, mentre l’anno scorso nello stesso periodo di gennaio i superamenti erano stati solo 6. Quello che occorre fare lo si sa da tempo e lo abbiamo ribadito in una mozione che speriamo sia presto approvata e messa in pratica. La questione è molto seria perchè ogni anno in Italia sono 90 mila le persone che muoiono a causa della cattiva qualità dell’aria. La giunta invece, completamente impreparata, ha pensato di risolvere la questione mettendo un cerotto ad un paziente che ha un tumore: dilettanti allo sbaraglio.

Gli enti locali possono contribuire a contrastare l’emergenza climatica implementando misure strutturali a medio-lungo termine anche per contenere lo smog, al di là delle iniziative urgenti da adottare nell’immediato. Le nostre principali proposte riguardano:

– Piano di interventi per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici e privati
– Installazione di pannelli fotovoltaici e apertura dello Sportello Energia
– Affidamento dei terreni comunali con destinazione esclusiva all’agricoltura biologica
– STOP al consumo del territorio nel prossimo PRG
– Incentivi alla riqualificazione edilizia e applicazione dei protocolli di sostenibilità
– Riforestazione urbana
– Riduzione del traffico di veicoli motorizzati e grande potenziamento della mobilità sostenibile (piste ciclabili, trasporto pubblico, bike sharing, punti di ricarica per veicoli elettrici)
– Progressiva pedonalizzazione del centro storico previa riqualificazione degli spazi e realizzazione di parcheggi scambiatori.

Tommaso Mazzanti
Marta Ruggeri
Francesco Panaroni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here