Il Mercoledì degli Artisti”: 56 gli spettacoli in cui si sono esibiti 185 artisti

0
67

FANO – Cala il sipario sull’edizione 2021 de “Il Mercoledì degli artisti” ed è tempo di bilanci: 14 le serate che, dal 9 giugno all’8 settembre, hanno animato il centro storico di Fano, 56 gli spettacoli realizzati, che hanno visto esibirsi 185 artisti.

I dati confermano il successo dell’iniziativa, lanciata lo scorso anno, che ha ottenuto anche un ampio riscontro in termini di pubblico, sempre presente numeroso durante le serate estive del mercoledì (gli spettacoli erano tutti ad ingresso gratuito). Un appuntamento immancabile nell’agenda cittadina, rivolto a fanesi e turisti, per vivere e godere, ogni settimana, degli angoli più suggestivi del centro storico di Fano.

Non nasconde la sua soddisfazione l’assessore al Turismo Etienn Lucarelli, che ha creduto in questo progetto, a cui ha collaborato l’Orchestra Sinfonica G. Rossini, nell’ambito di Fano en plein air: l’idea di una stagione estiva da vivere all’aperto, come in un grande teatro, valorizzando le bellezze storiche, architettoniche, le risorse economiche e artistiche della città di Fano.

“I numeri dimostrano la bontà di questa iniziativa che abbiamo organizzato insieme all’Orchestra Rossini – sottolinea Lucarelli -. In queste due stagioni estive l’appuntamento è cresciuto entrando nel tessuto sociale della città. Vedendo i tantissimi turisti e cittadini che hanno voluto vivere l’edizione del 2021 si evince come questa formula abbia favorito anche la socializzazione, creando pure i presupposti per la ripartenza economica, considerata la sinergia con le attività commerciali. L’elemento vincente – prosegue Lucarelli – è sicuramente da ricercare nella contaminazione di generi musicali e artistici per un programma sempre ricco ed eterogeneo per tutti i tipi di pubblici. È stata apprezzata la valorizzazione della cultura, dell’arte e della poesia. Inoltre, stando all’aria aperta è stata messa in in risalto la bellezza storica della città, che è stata vissuta e apprezzata”.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie all’impegno di diversi locali del centro storico, che hanno sposato l’idea che la musica e gli spettacoli, oltre a valorizzare i luoghi, potessero portare anche una ricaduta in termini economici sulle loro attività: a partire da Piazza XX Settembre, Bardàn Bar, 20.9 Caffè, La Degusteria – piccolo bistrot alimentare (con la collaborazione di Sara Angherà), IDEA.ale food & more; passando per Piazza Andrea Costa con il Senzatempo live music club; viale Buozzi con il ristorante La Mandria (con la collaborazione di OnStage produzioni); il Pincio con il Monna Lisa; Piazza Costanzi con il Curcuma Cafè.

I locali aderenti, coordinati dal Comune di Fano e dall’Orchestra Rossini, hanno organizzato eventi musicali e non solo, spettacoli di danza, pizzica, danza del ventre, serate di stand up comedy, aperitivi artistici, che hanno offerto a tanti artisti l’opportunità di esibirsi e un’occasione di lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here