Il CTL San Lazzaro si arricchisce di uno spazio multisensoriale

0
21

FANO – “Con l’inaugurazione dello spazio multisensoriale si arricchisce l’offerta del CTL San Lazzaro, il Centro Socio Educativo Riabilitativo (CSER) a gestione comunale per le persone con disabilità”. L’assessore al Welfare di Comunità Dimitri Tinti, insieme al Sindaco Massimo Seri, questa mattina hanno inaugurato la nuova stanza che promuove il metodo Snoezelen, volto a sviluppare la percezione e la sensibilità motoria in pazienti con disabilità cognitive e intellettive. Infatti, Attraverso questo metodo le persone vengono stimolate e guidate all’esplorazione dell’ambiente circostante così da indurre stati di benessere psicofisico, ridurre comportamenti disadattivi, potenziare la relazione interpersonale e la comunicazione attraverso il potere rilassante e stimolante dell’ambiente e del materiale di cui è corredato.

“Abbiamo sostenuto – aggiunge Tinti – questo servizio nel CTL San Lazzaro per favorire la comunicazione e le relazioni interpersonali degli ospiti della struttura. Grazie agli operatori adeguatamente formati, andiamo a stimolare i sensi con strumenti innovativi in un ambiente confortevole e attrezzato a potenziare le loro abilità funzionali”. 

“Con l’intervento dell’Amministrazione comunale, che ha accolto la proposta del gestore in accordo con il Servizio Sanitario territoriale, il CTL San Lazzaro diventa uno dei primi centri delle Marche a dotarsi di una tecnologia avanzata come il ‘Mondo Snoezelen’ per il benessere psico-fisico delle persone con disabilità gravi – spiega il sindaco Massimo Seri – Questo rappresenta uno stimolo a considerare sempre di più questa struttura come parte viva di una comunità che si prende cura delle persone più fragili e promuove percorsi di inclusione”

 

“Un mondo fatto di colori, suoni e profumi dove poter percorrere una realtà differente. I nostri ospiti potranno beneficiare di un sistema che ”. Questo il messaggio condiviso dalla coordinatrice e dalle operatrici del CTL San Lazzaro alla presenza numerosa dei familiari delle persone ospiti della struttura, oltre che del Sindaco Massimo Seri, dell’Assessore Dimitri Tinti e delle responsabili del Servizio Sociale Associato e del Servizio Sanitario Territoriale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here