Centrodestra sulle primarie: “Il civismo a sinistra non c’è più, una resa dei conti”

0
30

FANO – “1.201 voti in meno, con una flessione vicina al 30% rispetto al 2014 evidenziano il grande flop delle primarie del centrosinistra”. Il centrodestra commenta il risultato delle primarie e afferma: “Si diceva che ci sarebbero stati più di 4000 votanti, anche perché nel 2014 in campo c’erano 3 candidati, questa volta se ne contavano addirittura 4 ma la partecipazione al di sotto delle aspettative conferma come la città di Fano abbia voglia di voltare pagina bocciando di fatto il lavoro dell’attuale giunta”.

Guardando i numeri e le espressioni di voto “Il primo dato evidente è che il civismo nel centrosinistra non c’è più – continua la coalizione Per Fano -. Non a caso da settimane riceviamo e incontriamo cittadini che, provenendo da quei mondi, vogliono sposare il nostro progetto. Inoltre, queste primarie non hanno fatto altro che far emergere lotte intestine e rese dei conti. Il candidato del Partito Democratico che, partendo da una base del 20% di consenso, è stato tradito dai suoi stessi compagni di partito che sottobanco, hanno teso la mano a Mascarin. Stando alle voci della vigilia, c’era una candidato che doveva staccare tutti con un vantaggio abissale ma che è finito addirittura terzo con un risultato davvero deludente nonostante il sostegno del sindaco. I cittadini hanno votato alle primarie chiedendo un cambio di passo per una Fano votata al futuro”.

 

Candidato Sindaco coalizione Per Fano Luca Serfilippi

Lega

F.D.I.

F.I.

U.D.C.

Civici Marche

Fano Cambia Passo

Partito Repubblicano Italiano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here