Il Cammino di Santiago “con gli occhi dell’amico”: l’avventura di Luca Lepri

0
88

FANO – Cento e più km a piedi disseminati di gradini, marciapiedi, buche, pietre, pietrisco, grate, canali di scolo, tombini, radici, rami, ruscelli, scanditi da salite e discese, con passaggi spesso angusti, tra macchine e camion che ti sfrecciano a fianco e mountain bike che ti piombano addosso all’improvviso mentre stai percorrendo un sentiero strettissimo con un dirupo accanto a te, col sole che picchia ed uno zaino in spalla di quasi sette kg. Un percorso misto faticoso ma non particolarmente pericoloso, che però diventa una durissima sfida se il protagonista è un non vedente come nel caso di Luca Lepri.

Non è stato comunque solamente questo il tratto del cosiddetto Cammino Portoghese che in Spagna conduce da Vigo a Santiago de Compostela, affrontato in cinque giorni da Luca assieme al suo fido accompagnatore Massimiliano Barbadoro. Il loro Cammino di Santiago è stato infatti un’esperienza tanto intensa e probante quanto entusiasmante, perché li ha galvanizzati il riuscire a superare tutti quegli ostacoli che hanno incontrato lungo le strade della Galizia fra campi di grano, vigneti, boschi, antichi borghi medievali, cittadine e città, strade più o meno trafficate.

Il fatto di conoscersi da oltre trent’anni e considerarsi alla stregua di fratelli è stato il valore aggiunto per il raggiungimento del traguardo, avvicinato anche a suon di risate a dispetto delle difficoltà riservate dal Cammino. Una spinta morale importante è arrivata pure dalle molte persone incontrate per la prima volta ed incrociate poi a più riprese durante gli spostamenti giornalieri: gente proveniente da ogni parte del Mondo che li ha incitati affettuosamente a parole o con abbracci e pacche sulle spalle, nel momento in cui realizzava quello che effettivamente stavano compiendo. Per non parlare poi dell’affetto trasmesso tramite i numerosissimi post e commenti di incoraggiamento sui Social  pubblicati da parenti, amici, conoscenti e perfetti sconosciuti, che li hanno appassionatamente seguiti  passo dopo passo grazie al puntuale aggiornamento sul sito web, la pagina Facebook e l’account Instagram del progetto “LL – Luca Lepri”.

Luca è stato insomma promosso a pieni voti a  questo esame, dimostrando parecchio a sé stesso e soprattutto a coloro che hanno fatto da spettatori alla sua emozionante impresa. A questi ultimi va il suo sincero e sentito ringraziamento, con un arrivederci alla prossima avventura!.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here