Giorgia Latini incontra i componenti del Comitato regionale dello sport e del tempo libero

0
2

ANCONA – “Nel portare i saluti del presidente della Giunta Francesco Acquaroli, l’occasione è gradita per fare con tutti quanti voi il punto della situazione nel cercare di
trovare strategie comuni per la risoluzione dei problemi del settore ed
elaborare insieme i programmi futuri. Dal territorio mi sono giunte
manifestazioni circa le problematiche degli impianti sportivi, quali le piscine e
le questioni riguardanti il sostegno economico attraverso i contributivi a chi
svolge attività sportive. Ci siamo trovati come Regione a passare dalla zona
gialla a quella arancione in modo inaspettato, senza alcun confronto con il
Governo nazionale pianificando tutte le azioni del caso. Dopo l’ultima riunione
effettuata domenica scorsa con i sanitari, gli indici dei contagi sono in crescita
ma non più come prima e la curva dei contagi è più stabile. Occorre il massimo
della responsabilità da parte di ognuno di noi per farci tornare nel breve
termine possibile in zona gialla”.

Così l’assessore regionale Giorgia Latini ha convocato in qualità di presidente
del Comitato regionale dello sport e del tempo libero il primo incontro con i
componenti del Comitato stesso per ascoltare direttamente dai protagonisti le
proposte utili per elaborare un Piano regionale per la promozione della pratica
sportiva. L’incontro in videoconferenza è stato anche un momento importante
per approfondire alcune questioni legate al periodo emergenziale determinato
dalla pandemia e dalle criticità che ricadono sullo sport. È sotto gli occhi di tutti
il fatto che il movimento sportivo stia vivendo un periodo di grande difficoltà
con tante realtà in forte preoccupazioni legate alle conseguenze economiche
del forzato stop. Per dare il massimo sostegno L’assessore Latini ha voluto
manifestare la piena disponibilità a collaborare attraverso un percorso di
concertazione e confronto tra la Regione Marche, il Comitato Regionale del
CONI e le Federazioni per dare sostegno attraverso criteri economici e
passione valoriale.

Tutti i componenti hanno manifestato all’unisono le esigenze più impellenti
sugli impianti sportivi in questo momento storico e hanno augurato al neo
assessore un buon lavoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here