“Giocasport Challenge” pomeriggio di “sfide” per 120 bambini

1
1258

FANO – Si ritroveranno tutti al Circolo Tennis Sant’Orso i 120 bambini fanesi di età compresa tra i 4 e 9 anni che da settembre prendono parte al Giocasport, l’iniziativa organizzata da Asi Pesaro e dall’Asd Sportfly che mira alla multilateralità, dando la possibilità ai bambini di ampliare il più possibile il proprio bagaglio motorio, sperimentando le varie discipline sportive (rugby, basket, tennis, calcio, pallavolo, ecc.) per poi poter scegliere liberamente e consapevolmente il proprio sport.

Sabato 23 aprile alle 16.45, nella struttura di via Sant’Eusebio, andrà in scena il “Giocasport Challenge”, una serie di sfide dove i ragazzi si fronteggeranno nelle discipline di tennis e basket alternando le partite con dei giochi motori, sempre seguiti da educatori ed esperti del settore.

L’importanza dell’attività fisica nei primi 8 anni di vita è ben spiegata da Sammy Marcantognini, psicologo e presidente di Asi Marche: “Strisciare, rotolare, gattonare, cadere, camminare, correre, saltare, arrampicarsi. Questi sono gli schemi motori di base, i quali hanno una fase sensibile di apprendimento nei primi anni di vita. Molto spesso i nostri bambini – precisa Marcantognini – iniziano a camminare e parlare troppo presto con la conseguente ‘mentalizzazione’ di tutto il processo educativo. Fondamentale, invece, diventa la possibilità di rimanere a terra prendendo confidenza con il proprio corpo”.

“Continuare in questa esperienza – afferma Marcantognini – permette al bambino un normale sviluppo cognitivo, ma soprattutto affettivo. Le emozioni e l’affettività stanno nel corpo e una carente esperienza corporea e motoria nei primi anni di vita non permette un sano sviluppo della persona con conseguenti problemi negli anni successivi che possono materializzarsi in disagi adolescenziale quali bullismo, dipendenze, depressione o comportamenti estremamente aggressivi”.

Evitare queste conseguenze è uno degli obiettivi del GIocasport e l’iniziativa di sabato 23 aprile sarà anche l’occasione per vedere i progressi fatti dai ragazzi, sia dal punto di vista individuale che “di squadra” tracciando così un bilancio dell’attività svolta insieme agli educatori, ai genitori e agli insegnanti del Circolo Tennis Sant’Orso. “L’Asi – conclude Sammy Marcantognini – da anni propone l’attività Giocasport come attività che ha gli obiettivi principali nella sperimentazione degli schemi motori di base, delle abilità motorie in generale e del contatto con il corpo e con le proprie emozioni. Quindi l’attività ha finalità formative e allo stesso tempo preventive”.

Al “fischio finale” del “Giocasport Challenge” buffet per tutti. Il Giocasport classico proseguirà fino a maggio con queste modalità: Palestra Venturini martedì e giovedì ore 16-17 scuola materna e 17-18 scuola elementare; Palestra Nuti lunedì e venerdì 16-17 scuola materna, lunedì 17-18 e venerdì 15-16 scuola elementare; Palestra Montesi Sant’Orso lunedì e mercoledì ore 16-17.

fotodigruppo giocasport

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here