Gatta abbandonata in un cassonetto della plastica: salvata da due volontari ENPA – (VIDEO)

0
875

PESARO – Era sepolta sotto mezzo metro di rifiuti, avvolta nel nastro adesivo, in un cassonetto della plastica a Villa Betti di Pesaro. Non poteva muovere le zampe o la coda, a malapena respirava. Rosalba Ceccomarini e Orlando Gentiletti hanno trovato in queste condizioni, una gattina di sei mesi in pericolo di vita, salvandola giusto in tempo perchè il camion per la raccolta della plastica non la scaricasse assieme agli altri rifiuti, schiacciando così il cucciolo sotto i sacchi di spazzatura.

La segnalazione alla coppia di volontari ENPA di Villa Betti, è arrivata da una donna che, andata al cassonetto per gettare i rifiuti, ha sentito piangere la gatta, ed è subito corsa ad avvisare Olando e Rosalba, che hanno poi tirato fuori il cucciolo dal bidone. I due volontari l’hanno portata in casa loro, dove l’hanno liberata dal nastro adesivo e nutrita.

Ora sta bene ed è in compagnia degli altri 70 gatti tutti sterilizzati, vaccinati e censiti in Asur, di cui Orlando e Rosalba si prendono cura. Nonostante la cattiveria di cui è stata vittima, la piccola non ha perso la fiducia negli umani ed è sempre stata dolce e tranquilla con i due volontari. “E’ un grande atto di inciviltà da parte di qualcuno che non la voleva più – dice Orlando – ma che al posto di abbandonarla, magari lasciandola per strada, ha deciso di avvolgerla nello scotch per poi gettarla via in quello stato: sicuramente sarebbe morta”.  La coppia ha sporto denuncia grazie al comandante della Guardia Faunistica di Mombaroccio, Domenico Lentini e anche tramite l’Asur di Pesaro.

Anche questa mattina, fa sapere Rosalba, la gattina è stata sottoposta alle visite della veterinaria, la quale conferma che sta bene. La coppia, che ha ricevuto tante richieste, la terrà in casa ancora per due settimane per farla riprendere del tutto, per poi darla in adozione alla famiglia giusta, che potrà prendersi cura di lei come chi l’ha abbandonata non ha saputo fare.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here