Garbatini: “Minardi si dimetta. Non da garanzie ai consiglieri per la campagna elettorale”

0
1033

FANO – “Dopo che la maggioranza ha deciso di ripresentare nel consiglio di novembre 2014 la mozione urbanistica perché di fatto la loro era praticamente un copia e incolla della nostra presentata precedentemente a luglio 2014, solo ieri, dopo ingiustificati rinvii durati mesi e dopo che anche ieri sera il presidente ha tentato di rinviarla ulteriormente è stata provata la mozione sull’urbanistica che di fatto rappresenta il programma elettorale della nostra coalizione che sosteneva il Candidato Sindaco Mirco Carloni.
Gli elementi che ci fanno chiedere le dimissioni del presidente del consiglio sono più di uno, oltre al tentativo di trasportare all’infinito la mozione definita urgente con rinvii multipli, non ha mai inserito nell’ordine del giorno il mio nome come firmatario, pur avendoglielo ricordato più volte nelle capigruppo. In ultimo ieri sera dopo mesi di rinvii, alle 22:00 quando era rimasta solamente quella mozione da discutere, ha prima chiesto di poter chiudere i lavori e dopo varie contestazioni ha proposto di votarla senza volerla dibattito, pur avendo condiviso nella capigruppo il confronto di almeno un consigliere per gruppo.
Questi sono gli elementi oggettivi per i quali chiediamo le dimissioni del presidente del Consiglio Minardi che di fatto dimostra incompatibilità nel suo ruolo di garante perché orienta i suoi atti alla sua visibilità per le prossime regionali.
L’approvazione di questo atto urbanistico, rappresenta per noi di Progetto Fano una vittoria, perché questo è l’unico documento di indirizzo urbanistico che il consiglio comunale ha approvato e che altro non è che il nostro programma elettorale e che si riferisce principalmente nei contenuti ad un piano intercomunale per definire assieme agli altri comuni la viabilità per portare il traffico pesante fuori dal centro abitato con servizi alternativi di trasporto con il Bike e Car Sharing, prevedere nei parcheggi di scambio, coinvolgere le località ed i quartieri con piani particolareggiati anche per il centro storico da collegare con il lungomare, prevedere il collegamento ciclo pedonale di tutto il territorio comunale e incentivare l’edilizia prevalentemente sostenibile;
Un atto dovuto quello delle dimissioni del presidente Minardi per garantire il regolare lavoro costruttivo del consiglio comunale per il bene della città e non della sua campagna elettorale”.

Aramis Garbatini . Capigruppo Progetto Fano

Inviato da iPhone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here