Fusione Mombaroccio, Petrucci: “691 grazie”

5
1402

MOMBAROCCIO – Ai mombaroccesi che hanno votato NO ed hanno salvato l’identità, la memoria, la storia del Comune di Mombaroccio.
Al Comitato del NO che ha difeso strenuamente il nostro Comune dal tentativo di svendita per trenta denari al Comune di Pesaro. Il grazie è tanto più caloroso per coloro che si sono schierati per il NO sin dalla prima ora senza tentennamenti.
All’Avvocato Salvatore Gentile che ci ha difesi egregiamente smantellando una ad una davanti al TAR le bufale giuridiche di AZZECCAGARBUGLI osannati come giuristi raffinati dal Sindaco di Pesaro, Matteo Ricci e da quello di Mombaroccio, Angelo Vichi.

691 INVITI
Al Sindaco di Mombaroccio, Angelo Vichi ed alla sua Giunta a dimettersi immediatamente dimostrando, se ne hanno ancora un briciolo, dignità politica.
Agli elettori tutti, senza distinzione politica, a continuare a vigilare affinché, se il Signor Vichi non dovesse dimettersi, non provochi altri danni o comunque ne provochi meno possibile al nostro Comune.
A trasformare il Comitato del NO in COMITATO DI VIGILANZA PERMANENTE per controllare il comportamento del Sindaco – se non si dimetterà – in seno alla Unione dei Comuni.
Ai 371 elettori che hanno votato SI, ai quali va il nostro rispetto, ad unirsi a noi per difendere il nostro Comune dalla pessima amministrazione di Vichi e soci.
Al Presidente della Regione, Luca Ceriscioli a fare una riflessione su quanto sia sbagliato effettuare forzature legislative e procedurali ed a prendere buona nota delle dure repliche della democrazia che possono pervenire anche da piccoli Comuni come Mombaroccio.

Mombaroccio, 18 aprile 2016.
Emanuele Petrucci
Capogruppo di minoranza
“Un Comune da Condividere”

5 COMMENTS

Rispondi