Fano, candidatura a Capitale Italiana della Cultura: il punto mercoledì su zoom

0
55

FANO – Il Comune di Fano organizza un incontro con gli operatori culturali della città e con la comunità tutta per fare il punto sullo stato del progetto di candidatura a capitale italiana della cultura 2022. Il decreto ministeriale dello scorso 19 maggio ha rivisto i termini del bando di concorso. Sono stati posticipati la data di consegna del dossier di candidatura (31 luglio 2020, già 2 marzo 2020) e l’anno della capitale: originariamente il 2021, ora trasferito al 2022.

Tali rinvii rimandano alla crisi del coronavirus.

Per il 2 marzo u.s. il Comune di Fano aveva già pronto il dossier, confezionato anche graficamente. Ora  i nuovi dettami impongono di rivedere la cronologia dei processi di sviluppo a matrice culturale che si intendeva avviare, di riformulare alcuni eventi che componevano il programma delle manifestazioni e innanzitutto, di recepire la lezione del coronavirus: che ha determinato una nuova dimensione del digitale e posto la questione ambientale come non più rinviabile.

Ciò che invece appare ancora attuale è la visione del mondo, il sistema di valori e l’approccio pratico alla programmazione delle città di Vitruvio: che rimane il riferimento culturale che informa il progetto di candidatura.

L’incontro di mercoledì 17 p.v. sarà presieduto dal Sindaco Massimo Seri. Il coordinatore del progetto, Ivan Antognozzi relazionerà sulla composizione del dossier e indicherà possibili soluzioni nuove. 

Seguiranno alcuni interventi programmati e un dibattito che necessariamente sarà contingentato nei tempi.

Rispondi