Fano batte il record del primo vagito nella regione Marche. Botti, ragazzina ferita a un orecchio

Fano batte il record del primo vagito nella regione Marche. Botti, ragazzina ferita a un orecchio

FANO – Fano batte il record nella “gara” dei primi nati nella regione Marche. A venire alla luce nel 2019, è stato un bimbo straniero di nome Bilal, che ha battuto tutti sul tempo, nascendo un minuto esatto dopo la mezzanotte. Il primo nato in Italia, invece, vede in testa Michele Lario, venuto alla luce con un parto spontaneo esattamente un secondo dopo la mezzanotte all’Ospedale San Carlo di Potenza.

Tornando a Fano, l’ultima nata del 2018 è stata una bambina italiana di nome Isabella, che ha reso felici i suoi genitori di Frontone (Pesaro). Altro parto in mattinata, sempre al santa Croce, dove è nato un bambino italiano. La notte di Capodanno in provincia è stata tutto sommato tranquilla. Negli Ospedali dell’Azienda Riuniti Marche Nord, diretti da Maria Capalbo, al Pronto Soccorso di Pesaro sono stati registrati circa 35 accessi (un dato che risulta essere nella norma) di cui 10 pediatrici (questo, sopra la norma). Nessun ferito per i botti sia a Fano che Pesaro, ad eccezione di una ragazzina che ha subito una microferita al padiglione auricolare per lo scoppio di un petardo.
Condividi:
  1. viva la vita

    Rispondi

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com