Facevano sopralluoghi a Sant’Orso per compiere furti: un arresto

0
1051

FANO – Il personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Fano, nei giorni scorsi, ha effettuato servizi di controllo mirati al contrasto del fenomeno dei furti in abitazione. In tale contesto i poliziotti, diretti da Stefano Seretti, nel corso dei posti di controllo svolti nei punti strategici della città, hanno effettuato verifiche nei confronti di numerose vetture, identificandone gli occupanti. In particolare l’attenzione degli agenti è stata attirata da un’auto notata transitare nel quartiere Sant’Orso nelle ore centrali della mattina, proprio quando i residenti sono soliti essere fuori dalle proprie abitazioni e fermarsi in prossimità delle case. 

Sospettando che potesse trattarsi di malintenzionati intenti ad effettuare sopralluoghi propedeutici a furti all’interno di abitazioni, gli agenti decidevano di intervenire e di bloccarli.

Gli occupanti dell’auto erano tre soggetti molto giovani, fra i quali una donna. Inoltre nell’abitacolo sono stati rinvenuti vari arnesi utilizzati per scardinare gli infissi. 

Dai successivi approfondimenti è emerso che la donna, già nota alle Forze dell’Ordine, di origine croata ma cittadina italiana, era destinataria di un ordine di esecuzione emesso dall’Autorità Giudiziaria, dovendo scontare la pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione. Per tale motivo è stata tratta in arresto e condotta dagli agenti presso un Istituto carcerario.

L’uomo alla guida dell’autovettura, non aveva mai conseguito la patente di guida, quindi è stato sanzionato con una multa di 5100 euro, mentre l’auto è stata sottoposta a fermo amministrativo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here