Eventi, musica e spettacoli per bambini chiudono il Carnevale di Fano – FOTO

0
102

FANO – Un’esplosione di colori ha animato il centro storico di Fano, protagonista del secondo ed ultimo appuntamento della edizione 2021 del Carnevale estivo, dopo il successo riscontrato sul lungomare di Sassonia dello scorso weekend.
I carri allegorici, “Lasciate ogni speranza a voi che…tirate” di Luca Vassilich, “L’Amor perduto” di Matteo Angherà, “Fosforil” di Mauro Chiappa , “Capitan Aset”, “Carnevale di Fano story” di Giovanni Sorcinelli e “Amore, Arte e Poesia ogni peccato portano via!” di Anna Mantovani, posizionati nella zona del Pincio e di borgo Cavour sin dal pomeriggio di sabato, hanno suscitato curiosità e attirato l’attenzione dei passanti, che non hanno potuto far a meno di immortalare in uno scatto fotografico la loro bellezza.
Ricco programma anche per i bambini, che si sono divertiti grazie alle animazioni ideate dal gruppo storico “La Pandolfaccia” al Pincio, i giochi ludico creativi in piazza Andrea Costa, gli spettacoli teatrali, i laboratori del riciclo promossi da Aset.
Turisti, famiglie ed amici, si sono invece dilettati con la Caccia al Tesoro “AnDante con brio!”, il cui scopo è stato quello, attraverso il gioco, di far conoscere la nostra storia, le  tradizioni con le loro piccole curiosità.
Il tesoro per la squadra vincitrice era una gita a Ravenna, città dove Dante è sepolto.
Protagoniste dei due giorni anche le storie dei nostri borghi marchigiani. L’ obiettivo era far conoscere l’identità della nostra regione partendo proprio da Fano, Pesaro, Gradara; il tutto è stato descritto e raccontato in maniera coinvolgente da Paolo Notari e i suoi ospiti.
Anche spettacoli col fuoco e sugli stessi carri hanno animato le vie del centro.
Intanto, come anticipa la presidente dell’Ente Carnevalesca Maria Flora Giammarioli: “Il Carnevale estivo verrà sicuramente riproposto anche il prossimo anno se ci saranno le risorse economiche necessarie e si lavorerà per far crescere sempre di più questa manifestazione”.
Etienn Lucarelli, assessore al Turismo, si ritiene soddisfatto e lancia l’idea del Carnevale estivo per far avvicinare i bambini alla manifestazione più antica e dolce d’Italia.
Il Carnevale e-statico, dunque, dando la possibilità a turisti e non, di vivere ancora di più le nostre bellezze e di incrementare il lavoro di tutto il comparto economico, ha ben svolto la sua funzione di evento promozione per il Carnevale 2022 che si svolgerà nei primi tre fine settimana di febbraio.

Cristiana Guerra

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here