“Eutanasia: una condanna o una salvezza?”: ‘Macchie e Inchiostri’ discute di etica e diritti

0
17

PESARO – «Eutanasia: una condanna o una salvezza? Atto d’amore o delitto?» è il titolo del prossimo appuntamento del Festival Macchie e Inchiostri, in programma domenica 4 febbraio, alle ore 17, al teatro di Montemaggiore al Metauro. Spiegano gli organizzatori: «Si entra più in profondità sul tema generale della sesta edizione della rassegna, che riguarda l’etica e i diritti. Le scelte sul fine vita sono decisioni importanti, che la persona ha il diritto di elaborare in autonomia. L’assenza di una legge che la riconosca appare un’evidente violazione del principio di autodeterminazione. Tuttavia il suo riconoscimento implica un risvolto sociale: da un lato il coinvolgimento dello Stato e delle sue strutture sanitarie e del suo personale nel procurare la morte, dall’altro c’è l’interrogativo rispetto alle pressioni esterne che potrebbero agire sul malato e influenzarne la decisione. Per affrontare la complessità del prossimo incontro, che andrà inevitabilmente a toccare la sfera emozionale delle persone, ci siamo rivolti ad una delle più autorevoli firme del giornalismo italiano, l’ex direttore del quotidiano Avvenire di ispirazione cattolica Marco Tarquinio, molto critico riguardo al tema. A dialogare con lui sarà l’avvocata Laura Parotto, volontaria dell’associazione Luca Coscioni e del comitato promotore Liberi Subito Veneto, al centro della vicenda al consiglio regionale veneto. Modera la giornalista Asmae Dachan». L’ingresso è libero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here