Ecco il programma della sesta edizione del Palio delle Contrade

Ecco il programma della sesta edizione del Palio delle Contrade

FANO – Dopo la benedizione del Palio di domenica 9 giugno presso il Santuario di Santa Maria del Ponte Metauro di Fano, a cui sono seguite visite guidate e degustazioni di prodotti tipici medievali, martedì 11 giugno, alle ore 21, Pandolfo III Malatesta arriverà in città. A bordo di un’imbarcazione, il signore di Rimini approderà alla Darsena borghese di Fano per annunciare le sue nozze con Paola Bianca Malatesta. Quest’anno infatti non si rievocherà il pellegrinaggio compiuto a cavallo tra il XIV e XV secolo, ma le importanti nozze all’interno della famiglia dei Malatesta.

Il 12 e 13 giugno, invece, presso la Chiesa di San Francesco in Fano, verrà messo in scena lo spettacolo teatrale intitolato Malatesta. Un’opera prodotta dal Comune di Rimini e fortemente richiesta dal Comune di Fano, che racconta di un Sigismondo Malatesta cinquantenne, sulla via del tramonto, stanco ma non del tutto rassegnato. Un’opera che il drammaturgo francese Henry Millon de Montherlant pubblicò nel 1950 e che la immaginò proprio all’interno di Castel Sismondo. I biglietti saranno invece disponibili a partire da sabato 8 giugno presso il botteghino del Teatro della Fortuna al prezzo di € 15 per gli adulti, € 10 per i bambini fino ai 10 anni. La prenotazione dei biglietti è possibile telefonando il numero 339 833 3341.

Il Palio delle Contrade 2019 inizierà invece venerdì 14 giugno, alle ore 18:30, nel grandioso allestimento presso la Rocca Malatestiana di Fano. Sabato 15 giugno, dopo la rievocazione storica del matrimonio avvenuto nel 1388 d.C. tra Pandolfo e Paola Bianca, curata dalla professoressa Anna Falcioni e con la regia di Leandro e Aldo Castellani, prenderanno avvio i giochi di contrada, le tanto attese sfide tra le fazioni fanesi. Il clou si raggiungerà domenica 16 giugno, con la sfida equestre, che si svolgerà presso il campo da rugby di Via della Giustizia, e le battute finali della competizione tra contrade. Le prove sono sempre alternate tra grandi e piccoli, così da permettere a tutti di sentirsi parte di questo importante momento di gioco che, al tempo stesso, riveste anche una fondamentale funzione divulgativa. In tutto questo, sempre nella giornata di domenica, gli arcieri storici della FITAST arricchiranno lo spettacolo con una tappa del campionato nazionale che quest’anno si inserisce a pieno titolo nel palinsesto del Palio delle Contrade.

Tanti anche gli spettacoli che intervalleranno i vari momenti di queste intense giornate, in cui nulla è stato lasciato al caso, com’è ormai solito dello stile del Gruppo Storico “La Pandolfaccia”. Non mancheranno infine, nel villaggio, artigiani, antichi mestieri, aree dedicate ai bambini, balli di corte, dimostrazioni di combattimento, armi di tortura, laboratori di tiro con l’arco e stand con prodotti gastronomici medievali.
Il Palio delle Contrade è ad ingresso libero.

Partecipare al Palio con la propria contrada è facile, così come scegliere di gareggiare con essa. Basta contattare il proprio referente. Per ulteriori dettagli su questo aspetto, così come su tutti gli eventi del Palio delle Contrade 2019, basta visitare il sito www.paliodellecontradefano.it, la pagina Facebook @ilpaliodellecontrade o Instagram palio_delle_contrade_fano.

2p a croce-21×29,7-VE

Condividi:

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com