E’ Pesaro la Capitale Italiana della Cultura 2024: proclamata dal Ministro Franceschini

0
223

PESARO – Pesaro vince il titolo di Capitale italiana della Cultura 2024 su parere unanime della Commissione di valutazione dei progetti. Dopo una lunga corsa è arrivato l’annuncio ufficiale da parte del ministero della Cultura. L’assessore regionale alla Cultura, Giorgia Latini, non appena venuta a conoscenza della notizia ha espresso grande soddisfazione. «Un grande orgoglio. Non ci sono altre parole. Le Marche salgono sul gradino più alto. Faccio i miei complimenti a Pesaro per aver portato a casa un risultato così prestigioso: un’ottima progettualità improntata su natura e cultura. Ma sottolineo anche la bella corsa di Ascoli, altra finalista tra le dieci, arrivata ad un passo dalla vittoria. Le Marche sono state in grado di schierare ben due capoluoghi: un vero vanto – afferma l’assessore -. Le due città marchigiane sono riuscite a distinguersi a livello nazionale con pieno merito. Ma la vera sfida inizia ora. La Regione è pronta a sostenere entrambe le due città.

Dobbiamo ripartire dalla cultura e possiamo farlo grazie alla qualità delle nostre proposte e dei nostri progetti. Vogliamo rilanciare le nostre Marche a partire dalle aree interne: rete e progettazione integrata saranno gli obiettivi strategici della politica culturale regionale per la rigenerazione dei borghi».

 

Per la CNA è un risultato straordinario che premia un lavoro durato anni: “Un fantastico lavoro di squadra che ha visto lavorare gomito a gomito Comune e istituzioni culturali che si sono strette attorno ad un progetto culturale che è stato prima di tutto di ascolto”.

La CNA di Pesaro e Urbino, che da tempo rappresenta anche le imprese del settore culturale (del cinema e dell’audiovisivo; dell’editoria; dei mestieri del teatro e dello spettacolo), plaude a questo straordinario risultato “che certamente porterà grandi benefici e ricadute economiche e turistiche a tutto il nostro territorio”.

CNA di Pesaro e Urbino ringrazia in particolare il sindaco Matteo Ricci e il regista dell’operazione Daniele Vimini e tutti coloro che hanno contributo a vario titolo a rendere credibile e vincente l’intero progetto “La natura della cultura”.

“La proclamazione di Pesaro come Capitale Italiana della Cultura 2024 è un traguardo che ci riempie di orgoglio. Il lavoro fatto in questi anni dal Sindaco Matteo Ricci e dall’assessore Daniele Vimini ha ottenuto il giusto riconoscimento. I prossimi mesi saranno di intenso lavoro e, come Associazione, saremo a fianco dell’amministrazione comunale, per quello che è di nostra competenza, per far sì che l’opportunità conquistata con questo riconoscimento abbia ricadute positive sulla comunità e sulle imprese che rappresentiamo”. Questa la dichiarazione di Graziano Sabbatini e Marco Pierpaoli, Presidente e Segretario di Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino, subito dopo la comunicazione del Ministro Franceschini che Pesaro è stata scelta, su parere unanime della Commissione di valutazione, tra le 10 città finaliste. “Stiamo già pensando a quali iniziative poter fare perché questa occasione venga colta al massimo e ci mettiamo a disposizione dell’amministrazione comunale per continuare e rafforzare quella collaborazione che portiamo avanti da anni con il sindaco Ricci”.    

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here