È già FUORI BRODETTO: inizia il mese più gustoso dell’Adriatico

0
364

FANO – Ultimi giorni liberi per preparare stomaci e palati ad accogliere, ancora una volta, tutto il buono del Brodetto alla fanese. A pochi giorni dalla conclusione del XVIII BrodettoFest di Fano, torna l’evento collaterale del Festival, il “FUORI BRODETTO” pronto a far fare, un pieno di zuppa, per un mese, in tutta la provincia.

L’apprezzata iniziativa promossa da Confesercenti Pesaro e Urbino e da Camera di Commercio delle Marche torna, con la sua edizione 2020, arricchendosi: sono infatti 26 i ristoranti della provincia che hanno aderito all’iniziativa in programma da sabato 19 settembre a domenica 18 ottobre 2020. Trenta giorni a tutto gusto, in cui poter assaporare il piatto simbolo della tradizione marinara adriatica elaborato dai cuochi del territorio e da loro servito al prezzo convenzionato di 20€ (bevande escluse). 

Questo l’elenco dei “fab 26” della provincia che aderiscono al “FUORI BRODETTO”: AlMare, IDEA.LE food & more, Da Matteo Osteria Ristorante, Cruiser Cafè Fano, Albergo Ristorante del Castello, Piccolo Mondo, Atelier54, Bel Sit, Fanin, Foravia, Da Ciarro, La Taverna dei Pescatori, Ristoranti Da Santin Braceria, Casa Orazi, Lo Scudiero, Pizzeria Angelo 2.0, Il Cuciniere, Monna Lisa, La Perla, Barone Rosso, Doma, La Riva da Franco, Agli Olivi, Il Galeone, Da Ugo, Portoverde.

La maggior parte di loro proporrà a pranzo o a cena (si consiglia di indicare, al momento della prenotazione al ristorante, anche il numero dei piatti di brodetto) la ricetta tradizionale della zuppa di pesce nata a bordo dei pescherecci. Ma ci sarà anche modo, per il pubblico, di fare un viaggio alla scoperta delle rivisitazioni del piatto. Cambiando, di volta in volta, il ristorante in cui gustarlo, si potrà assaggiare il brodetto del passato, quello più originale, proposto utilizzando ingredienti diversi da quelli della ricetta codificata o quello innovativo realizzato dagli chef più estrosi. 

Il successo del Festival ha trainato anche il Fuori Brodetto – sottolinea Pier Stefano Fiorelli, presidente Confesercenti Pesaro e Urbino – che quest’anno conta un numero record di adesioni. Cifre che renderanno ancora più ‘saporita’ la gara che li vedrà, ancora una volta, competere per conquistare il titolo di Miglior Fuori Brodetto. Un traguardo ambito dai partecipanti, una garanzia di qualità per i fruitori, un’occasione in più per tutelare e promuovere, un grande piatto della tradizione locale”.

Confermata, per l’edizione 2020, del FUORI BRODETTO, l’apprezzata formula introdotta dallo scorso anno delle “Serate Giuria Popolare” durante le quali il pubblico potrà degustare il piatto, sempre a prezzo convenzionato, e votarlo nell’apposita scheda. A vincere sarà la ricetta che avrà accumulato il punteggio maggiore assegnato da una giuria tecnica di esperti gastronomi, presieduta da Davide Eusebi, Critico gastronomico de Il Resto del Carlino e Floro Bisello, Delegato dell’Accademia Italiana della Cucina. Il “Miglior FUORI BRODETTO” sarà premiato, insieme alle menzioni speciali, durante un’imperdibile serata la cui data sarà comunicata nei prossimi giorni. 

Il calendario delle “Serate Giuria Popolare” sarà annunciato sui media del Festival (sito: BrodettoFest.it – Fb e Instagram @festivalbrodetto).

L’iniziativa è promossa da Confesercenti Pesaro Urbino in collaborazione con Camera di Commercio delle Marche ed è organizzata da Omnia comunicazione. Si ringrazia il Comune di Fano e la Regione Marche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here