Dal 16 al 20 agosto, Fano torna indietro nel tempo con le Serate Medievali

0
357
Template by Pixartprinting

FANO – Quest’anno causa Covid-19, il Palio delle Contrade si prende una pausa dalle sfide tra quartieri. Ma non si poteva lasciare il pubblico senza un evento in questa estate
che, seppur così particolare, non ha visto diminuire l’interesse per il medioevo. Tutt’altro. Per questo, in concomitanza dell’importante ricorrenza del 35esimo anniversario di attività del gruppo storico fanese de “La Pandolfaccia”, sono state messe a calendario le cosiddette Serate medievali, appuntamenti che come ad ogni edizione porteranno indietro nel tempo la città di Fano dal 16 al 20 agosto 2020.

Ad aprire le serate, domenica 16 agosto, alle ore 21:15, spetterà allo spettacolo di teatro
della bandiera dal titolo Orfeo ed Euridice, che andrà in scena presso l’anfiteatro “Rastatt”. Sempre nella medesima location, lunedì 17 agosto, alle ore 21:15, si potrà assistere allo Spettacolo medievale di menestrelli e acrobati nella città di Pandolfo III. Martedì 18, partendo dai giardini del Pincio, alle ore 21 inizierà la visita guidata alla Fano medievale, della durata di circa un’ora e mezza. Mercoledì 19, ore 19 e in replica alle 21, presso il Bastione Sangallo ci saranno Burattini a Corte, spettacolo di burattini per bambini. Infine giovedì 20 agosto sarà la giornata della celebrazione dell’importante anniversario che si festeggia quest’anno: i 35 anni di esistenza del Gruppo Storico Malatestiano Dominus Fani “La Pandolfaccia”. Alle ore 21:15, nella suggestiva cornice dell’ex chiesa di San Francesco, verrà presentato in anteprima assoluta il volume La Pandolfaccia. 35 anni di storia nella Storia, una pubblicazione realizzata proprio per tale occasione, in cui si ripercorre l’appassionante storia di questa importante realtà cittadina, fatta di persone, sogni, impegno e di meritati successi.

A piccoli e grandi, non mancheranno dunque le occasioni per fare un tuffo nel Medioevo a
tuttotondo. Una vera opportunità di regalarsi un viaggio nella Fano di un tempo, ammantata del fascino che indissolubilmente si lega alla consapevolezza storica delle proprie radici.
In ottemperanza alle disposizioni in tema di contenimento dell’epidemia da Covid-19, è
necessario prenotarsi a tutti questi eventi. A differenza della visita guidata del 18 agosto, per cui occorre rivolgersi al 346 670 1612, per tutti gli altri appuntamenti ci si dovrà prenotare al 331 99 77 535.

Template by Pixartprinting

Rispondi