Da Mozart a Puccini, l’Accademia Lirica di Osimo chiude i Concerti di Mezzogiorno

Da Mozart a Puccini, l’Accademia Lirica di Osimo chiude i Concerti di Mezzogiorno

FANO  – Domenica 21 giugno (inizio ore 11.00) è affidata ai Solisti dell’Accademia Lirica di Osimo la chiusura dei Concerti di Mezzogiorno, rassegna di musica da camera organizzata dalla Fondazione Teatro della Fortuna con l’Associazione Amici del Teatro della Fortuna, l’Orchestra Sinfonica G. Rossini, il Conservatorio Statale di Musica “G. Rossini”, l’Accademia d’Arte Lirica di Osimo, con il coordinamento artistico di Noris Borgogelli e la collaborazione organizzativa di Irene Grascelli.

Sul palco del Teatro della Fortuna il soprano Yukie Ishioka, il mezzosoprano Anastasia Pirogova, il tenore Takaya Ehara e il baritono Maharram Huseynli, accompagnati da Mirca Rosciani al pianoforte, propongono un programma intitolato UN PALCO ALL’OPERA. Da Mozart a Puccini. Una carrellata di undici brani che traccia un arco compreso tra la summa della musica settecentesca e gli albori del Novecento storico, passando per Donizetti, Rossini, Verdi, Leoncavallo e Saint-Saëns.

L’appuntamento è l’ultimo della stagione musicale 2014-2015 del Teatro della Fortuna ed ha una doppia valenza simbolica, sia per la data scelta sia per i contenuti. Il 21 giugno è il giorno della Festa Europea della Musica, grande manifestazione popolare nata in Francia nel 1982 e adottata dall’Europa tre anni dopo per celebrare il solstizio d’estate, una festa dedicata a tutti gli amanti della musica, amatori, professionisti e pubblico. Con questo evento si consolida poi la collaborazione con l’Accademia Lirica di Osimo iniziata con la produzione di L’elisir d’amore. L’istituzione osimana è un’eccellenza culturale marchigiana, istituzione internazionale unica in Italia che affina il talento di allievi che arrivano da ogni parte del mondo. È stata fondata nel 1979 per formare e perfezionare nell’arte lirica giovani cantanti di provenienza internazionale sotto la guida di autorevoli maestri – tra gli altri, Lella Cuberli, Raina Kabaivanska, William Matteuzzi – e curare il loro inserimento nel mondo del teatro lirico, segnalandoli ai responsabili delle Istituzioni musicali. Attualmente ne è direttore artistico Vincenzo De Vivo, già direttore artistico del Teatro San Carlo di Napoli e considerato tra le figure di spicco del panorama internazionale.

Una collaborazione quindi importante nel segno della volontà della Fondazione Teatro della Fortuna di lavorare con uno sguardo sempre più attento alla qualità della proposta e alle nuove generazioni sia per quanto riguarda gli artisti sia il pubblico.

 

 

Info. Botteghino Teatro della Fortuna 0721.800750, botteghino@teatrodellafortuna.it

Biglietti. Posto unico € 7,00; ingresso gratuito ai minori di 18 anni.

 

www.teatrodellafortuna.it

 

 

Condividi:

Rispondi