Da Ahmet Altan a Levante: ecco tutti gli ospiti nella prima giornata di Passaggi Festival

0
106

FANO – A Fano, nelle Marche, si aprono i libri di Passaggi Festival: taglio del nastro per la manifestazione dedicata alla saggistica, diretta da Giovanni Belfiori e patrocinata dal Ministero della Cultura, che si avvale del contributo di Comune di Fano, Regione Marche, Coop Alleanza 3.0 e di altri sponsor privati. Un’edizione che fino al 25 giugno ‘invaderà’ la città adriatica con otto giorni di eventi, tra presentazioni librarie, mostre d’arte, laboratori per bambini e visite guidate, al mare e in centro storico.
Nella prima giornata, subito sul palco di Passaggi i grandi nomi della cultura e dello spettacolo e la consegna del Premio Andrea Barbato per il Giornalismo ad Ahmet Altan autore di “Non rivedrò più il mondo” (Solferino), giornalista e scrittore, da poco liberato dalle carceri turche dove era stato rinchiuso perché accusato di cospirazione contro il regime di Erdogan. Sul palco Marino Sinibaldi, presidente del Centro per il Libro e la Lettura e Nando Dalla Chiesa presidente del comitato scientifico di Passaggi. Ritirerà il riconoscimento la direttrice P24 e Casa della Letteratura di Istanbul Yasemin Çongar presente alla cerimonia di premiazione con Ivana Monti Barbato e Samuele Mascarin, assessore alle Biblioteche del Comune di Fano.
Gli eventi in piazza XX Settembre prevedono la cerimonia d’inaugurazione ufficiale del festival (ore 20.45) alla presenza di Massimo Seri sindaco di Fano, Mirco Carloni, vicepresidente Regione Marche, degli assessori del Comune di Fano Etienn Lucarelli (Turismo ed Eventi) e Samuele Mascarin (Biblioteche e Servizi Educativi), di Tommaso Ricciardi, da pochi giorni nuovo Prefetto di Pesaro e Urbino, e del presidente di Passaggi Festival Cesare Carnaroli.

A seguire, alle 21, Antonio Di Bella presenterà il suo libro “L’assedio. Washington, 06/01/2021. Cronaca del giorno che ha cambiato la storia” (Rai Libri). L’autore converserà con la giornalista Ansa, Nicoletta Tamberlich.
Apre con uno dei nomi più amati nel panorama della musica italiana il programma di ‘Fuori Passaggi – Music&Social 2021’: sarà Levante, infatti, a dare il via alla rassegna al Pincio di Fano con il suo libro “E questo cuore non mente” (Rizzoli). L’autrice converserà con la giornalista del Corriere della Sera Micol Sarfatti (ore 19.30).

Sempre al Pincio primo appuntamento anche per la rassegna di graphic novel “Passaggi fra le Nuvole” con Davide Toffolo e il suo libro “Come rubare un Magnus” (Oblomov). Sul palco con l’autore ci saranno il fumettista Alessandro Baronciani e la radio speaker Ivana Stjepanovic (ore 21.00 – Pincio). L’incontro prevede la presentazione del libro e un live musicale.
Sotto il cielo dell’ex chiesa di San Francesco in centro storico, il pomeriggio all’insegna dei libri comincia con la rassegna “Passaggi di Benessere”: Pier Luigi Rossi presenta il suo libro “Un corpo nuovo – Conosci il tuo grasso sano e vivi in salute (e a lungo)” edito da Aboca Edizioni. L’autore converserà con il giornalista Alberto Pancrazi (ore 18.00).
A seguire la rassegna di saggistica “Libri alla San Francesco” che si apre con le domande: cos’è la gioventù e cosa significa essere giovani? Un tema sul quale interverrà il filosofo Leonardo Caffo autore di “Essere giovani” (Ponte alle Grazie) in una conversazione con la critica letteraria Carolina Iacucci (ore 19.00). Gli eventi alla San Francesco proseguono con una delle novità 2021: la rassegna “Anno per Anno” curata da Marino Sinibaldi e dedicata all’analisi e alla lettura del presente. Nel primo incontro il presidente del Cepell converserà con Luigi Manconi autore de “Il senso della vita” (Einaudi) libro scritto con Monsignor Vincenzo Paglia (ore 21.00).
Il festival invita a leggere sin dal mattino con la rassegna “Buongiorno Passaggi. Libri a Colazione”, presentazioni librarie a due passi dalle spiagge del Lido e di Torrette di Fano. Gli appuntamenti della prima giornata sono con Lucio Zanca che presenterà il suo libro “Welcome to the Jungle. Stai pensando al tuo futuro? Scopri come affrontare con sicurezza il mondo del lavoro e progettare la tua strada” (Gribaudo). L’autore converserà con la giornalista del Corriere Adriatico Silvia Sinibaldi (ore 9.30 – Bon Bon Art Café, Lido di Fano). Il secondo appuntamento sarà un viaggio alla conoscenza di donne eccezionali, scienziate ed imprenditrici, che stanno cambiando la società ed il mondo: il libro è “Donne che innovano” (Independently published) scritto da Giada Palma (ore 9.30. Bagni Torrette). L’autrice converserà con Brigida Gasparelli, (ufficio stampa Passaggi Festival). Negli eventi del mattino caffè e giornali saranno offerti da Bob Bon Art Café, Bagni Torrette e Passaggi Festival.

Nella prima giornata del festival inaugureranno anche le tre mostre d’arte a cura dell’art manager Paola Gennari, presente alla cerimonia insieme con l’animatore Giorgio Valentini, la scenografa e illustratrice Cinzia Battistel e il direttore d’animazione di Enzo D’Alò Silvio Pautasso (ore 17.30 – Mediateca Montanari Memo). In programma tre mostre, che resteranno aperte fino al 25 luglio: “Amicizia infinita ma… provvisoria” (Mediateca Montanari) mostra di cartonist che propone una selezione accurata di lavori di Bruno Bozzetto e Giorgio Valentini che vanno dagli anni ‘70 fino ad arrivare agli anni 2000; “Da casa a fuori, d’infinito e provvisorio” (Centraledicola), mostra fotografica realizzata con la collaborazione di Centrale Fotografia: un progetto didattico nato da un’idea di Marcello Sparaventi e Paolo Giommi, affiancati dal geografo letterario Massimo Bini e “Infinite e provvisorie memorie del filo” (Enoteca Terra) mostra dell’artista Ilaria Margutti che propone opere lavorate a ricamo a mano e merletto su tela.
Passaggi propone una novità anche per i più piccoli: sono rivolti a bambine e bambini dai 4 ai 7 anni i laboratori “Rifiuta il rifiuto: ricicla e riusa”, laboratori didattici sull’economia circolare che si svolgeranno ai Giardini Leopardi (dalle 17.00 alle 21.00). L’iniziativa è promossa dai Centri di Educazione Ambientale (CEA) Casa Archilei, Fano Città dei bambini, Casa Cecchi e Provincia di Pesaro e Urbino, con la collaborazione di Aset e il contributo del Ministero della Transizione Ecologica nell’ambito dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU.

Anche quest’anno le sale della Mediateca Montanari ospiteranno i libri per i più piccoli: il primo appuntamento della rassegna per giovani filosofi “Chiedersi perché. Libri filosofici per bambini e bambine” sarà con Alba Sala e il suo libro “Quel dormiglione di Cartesio/Quel criticone di Kant” (Edizioni Sonda). L’autrice converserà con Ippolita Bonci Del Bene, esperta in pratiche di filosofia per bambini. L’incontro prevede la presentazione del libro e un laboratorio per bambini dai 6 agli 8 anni (ore 18.30).
Tutto il programma del festival sul sito www.passaggifestival.it. Si consiglia di consultare il sito anche per verificare la possibilità che si liberino posti per gli eventi su prenotazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here