Coronavirus: Marche, 6 positivi, 94 isolamento domiciliare

0
259

ANCONA – Il primo caso positivo da Coronavirus nelle Marche il 25 febbraio – un 30enne tornato a Vallefoglia (Pesaro Urbino) dal Lodigiano – confermato dall’Iss il giorno dopo, gli altri casi di positività emersi il 26 febbraio (due) e il 27 febbraio (tre): sono in tutto sei. E’ la situazione dei contagi, tutte persone del Pesarese di cui due ricoverate in Rianimazione, come riporta la nuova ordinanza per il contenimento dell’emergenza epidemiologica (chiusura scuole e divieto di manifestazioni pubbliche fino al 29/2) firmata dal presidente della Regione Luca Ceriscioli dopo che il Tar Marche aveva annullato la precedente per assenza di contagiati al momento dell’emanazione. L’atto dà conto anche di 94 persone in isolamento domiciliare, di cui 34 asintomatici, nelle varie province: 41 a Pesaro Urbino, 20 ad Ancona, 17 a Macerata, 5 a Fermo e 11 di Ascoli Piceno. Il “tale contesto” e “la necessità di realizzare una compiuta azione di contenimento”, per Ceriscioli hanno imposto “l’assunzione immediata di misure”. Il governatore ha adottato il provvedimento, che ricalca nei contenuti quello precedente, ma con validità temporale ridotta rispetto al 4 marzo indicato nell’altra ordinanza, “preso atto dell’evolversi della situazione epidemiologica e del carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia, del rapido incremento dei casi sul territorio della Regione Marche…”.

Nella foto: Ceriscioli a Marche Nord

Rispondi