Coronavirus, altra giornata nera: 28 decessi nelle Marche

0
231
epa08314005 Healthcare staff make tests at home during the Coronavirus emergency, Rome, Italy, 22 March 2020. Countries around the world are taking increased measures to stem the widespread of the SARS-CoV-2 coronavirus which causes the Covid-19 disease. EPA/Massimo Percossi

MARCHE – Un’altra giornata nera per le Marche che registrano 28 decessi (18 uomini e 10 donne) per complicazioni dovute al Coronavirus. In totale, sono 364 le vittime (246 uomini e 118 donne) del Covid-19 nella nostra regione: 228 nella provincia di Pesaro Urbino, 68 ad Ancona, 37 a Macerata, 24 a Fermo e 3 ad Ascoli Piceno. Quattro persone decedute provenivano da fuori regione. Sul totale di morti, per un’età media di 79,9 anni, il 97,5% aveva patologie pregresse.

Proseguono, intanto, le decisioni inerenti alla sede della nuova struttura di terapia intensiva da 100 posti letto delle Marche, per la quale era stata chiesta la consulenza di Guido Bertolaso. Ad ospitarla -ha annunciato il sindaco Fabrizio Ciarapica con un post su Facebook – sarà la zona fieristica di Civitanova Marche. “Bertolaso chiama, Ciarapica risponde: la Fiera di Civitanova potrebbe essere il nuovo ospedale di terapia intensiva delle Marche. Questa mattina Patrizia Arnosti, la consulente tecnica di Bertolaso, dopo i sopralluoghi effettuati ad Ancona, che però non hanno dato esiti positivi, individua nella Fiera di Civitanova Marche la struttura più adatta per allestire in pochi giorni un ospedale con 100 posti di terapia intensiva” per l’emergenza Covid-19. “La situazione di drammatica emergenza sanitaria ci impone grande senso di responsabilità nei confronti della nostra comunità” spiega Ciarapica annunciando che il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli “ha manifestato la propria gratitudine per la disponibilità. Questo è il tempo delle responsabilità e delle decisioni”.

Di seguito la tabella con i dati aggiornati dal Gores.

 

 

 

Rispondi