Corinaldo, presa banda dello spray al peperoncino: arresti per omicidi – VIDEO

0
1087

ANCONA – “Non c’entro nulla con Corinaldo. Sono arrivato lì pochi minuti prima della tragedia, ma non ho fatto nulla. E’ stato un altro gruppo a farlo”. Lo ha detto Andrea Cavallari, 20 anni di Bomporto, uno dei giovani arrestati nell’ambito dell’inchiesta sulla strage della discoteca di Corinaldo. Cavallari, difeso dall’avvocato Gianluca Scalera, è rinchiuso nel carcere genovese di Marassi dopo essere stato fermato mentre era in vacanza in Liguria. Sugli altri episodi, circa una ventina di furti, il giovane ha fatto scena muta davanti alle domande del gip per l’interrogatorio di garanzia. “E’ sconvolto e dispiaciuto – ha detto il legale dopo l’interrogatorio – per quanto successo alle sei persone morte alla Lanterna Azzurra. Ma non ha spruzzato lui lo spray. Non sapeva nulla”. Il giudice genovese nelle prossime ore trasmetterà gli atti ai colleghi di Ancona.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here