Come progettare un giardino: tendenze 2017 per l’outdoor

0
1052

È innegabile: il confine tra arredamento indoor e outdoor si fa sempre più sottile, non solo in termini di design e caratteristiche estetiche dei complementi, ma anche dal punto di vista dei materiali e delle tecnologie che consentono di sperimentare soluzioni innovative e di stile per l’outdoor. Oggi, gli arredi per l’esterno sono caratterizzati da elementi raffinati, pratici e dalla resa estetica elevata, un aspetto che, fino a poco tempo fa, sarebbe risultato impensabile.
Dai tavolini dal design ricercato all’installazione di pergole da giardino moderne che riparino dagli agenti atmosferici, passando per le poltrone galleggianti per la piscina, anche i giardini si adornano per la bella stagione. Se volete sapere come trasformare uno spazio esterno anonimo in un’oasi di bellezza e relax che richieda poca manutenzione, in questo articolo cercheremo di fornirvi dei consigli utili per conseguire questo obiettivo.

Non a caso, tra le professioni più ricercate del momento si colloca quella del Garden Designer, una figura molto richiesta in quanto specializzata nella progettazione di spazi esterni, ristrutturazione di giardini, terrazzi e outdoor di spazi commerciali. Nell’allestimento ad arte di uno spazio esterno, il fattore più importante è l’integrazione del progetto con il paesaggio circostante, così da garantire l’integrazione ottimale tra natura e ciò che viene creato dall’uomo.

Nel caso in cui non si abbia la possibilità di rivolgersi ad un professionista del mestiere, si può portare avanti il proprio sogno installando degli elementi di valorizzazione nel proprio giardino o terrazzo. Vediamo quali sono i fattori importanti.

Allestire un giardino: la copertura

Il contatto con la natura è un elemento prioritario quando si provvede all’organizzazione di un’area verde privata. Tuttavia, quando gli agenti atmosferici e le condizioni meteorologiche sono avversi, sorge l’impossibilità di vivere questi ambienti al 100%. Fortunatamente, la soluzione c’è e riguarda l’installazione di un sistema di copertura che protegga lo spazio designato ad ospitare i pranzi e le cene. Le strutture coprenti presenti oggi in commercio sono tantissime e rispondono ad ogni esigenza strutturale o di design. Si tratta delle pergole, conosciute anche come pergotende, delle coperture per l’outdoor la cui installazione non prevede il ricorso ai dispendiosi e scomodi interventi di muratura. Le pergotende sono ideate appositamente per creare una valida copertura senza dare fondo ai propri risparmi. Tra i modelli disponibili troviamo gli autoportanti e gli addossati, da scegliere a seconda delle esigenze. Va inoltre detto che, in assenza di particolari vincoli paesaggistici o urbanistici della zona di realizzazione, l’installazione delle pergole può avvenire senza la necessità di permessi o titoli abilitativi, in quanto ascritte alla categoria dell’edilizia libera, purché non comporti una modifica alla destinazione d’uso dell’edificio.

Gli arredi da giardino

Per quanto riguarda gli arredi, è bene orientarsi verso un mobilio che sia comodo prima di tutto, prediligendo un ampio tavolo e delle sedute confortevoli che possano essere ottimizzate in termini spazio. A tale riguardo, si consiglia di optare per un tavolo dotato di estensione, così da poter minimizzare l’ingombro quando inutilizzato. In termini di materiali, sarà il gusto personale a decidere tenendo conto anche del budget a disposizione, ma, è altresì importante mantenere una condizione di armonia generale inserendo materiali e colori in linea con gli elementi architettonici dell’edificio. In termini di colorazioni, il nuovo anno vedrà l’affermarsi di tinte naturali, tra cui il marrone, il bronzo, il tortora e il verde, ma anche del bianco che si conferma come un evergreen nell’arredo dell’outdoor e del grigio in tutte le sue declinazioni.
Una particolare attenzione va dedicata ai tessili per l’esterno, poiché costituiscono un valido elemento decorativo: si va dai tessuti con fantasie floreali alle forme geometriche più bizzarre con colori allegri e vivaci, come il giallo, il rosso e l’arancione, che consentono di creare un’atmosfera divertente senza rinunciare al design contemporaneo.

Progettare un giardino: l’illuminazione

Il fattore illuminazione è fondamentale in uno spazio esterno, sia per valorizzare le ombre e creare un insieme di contrasti, sia per una questione legata alla sicurezza. Per illuminare ad arte un giardino, occorre conoscerne le caratteristiche. In questo modo, l’illuminazione diventa anche un valido complemento di arredo e design del giardino. Cercate di pensare agli elementi che vorreste valorizzare, ad esempio un vialetto, un bordo piscina, una pianta particolarmente decorativa e via dicendo. Interrogarvi su questi aspetti vi aiuterà a capire che tipo di illuminazione desiderate per il vostro outdoor. In più, con le tante soluzioni a LED offerte oggi dal mercato, si può illuminare in modo prolungato con un maggiore risparmio energetico e senza l’impatto dei costi in bolletta.
Per quanto concerne il colore delle lampadine, la scelta si articola tra luci bianche fredde o calde.
Non è detto che si debba scegliere tra l’una o l’altra, poiché si possono utilizzare in combinazione al fine di creare dei giochi di luce o contrasti. Infine, anche le lampade ad energia solare offrono una grande resa, sia in termini di estetica che di risparmio. Se non avete idea cdi come illuminare il vostro giardino, pensate inversamente a come non illuminare il giardino: le luci differiscono per irradiamento e per tipologia, bisogna pertanto ragionare sulla scenografia desiderata, andando ad esaltare i particolari meritevoli, giocando sui chiaroscuri. Innanzitutto, bisogna evitare di utilizzare delle luci che risultino violente, perché, oltre a conferire un’atmosfera aggressiva all’ambiente, potrebbero infastidire il vicinato. No ad un’illuminazione orientata ad altezza uomo, che possa risultare fastidiosa per gli occhi. In via generale, gli spazi esterni non devono mai essere illuminati a giorno, perché si comprometterebbe la tranquillità e di conseguenza anche l’atmosfera di benessere che i giardini possono offrire. Allo stesso modo, bisogna evitare di lasciare delle zone del giardino in una condizione di estrema oscurità, perché potrebbero suscitare degli stati di paura o di ansia negli avventori. Infine, occorre prestare una particolare attenzione alla zona del giardino riservata ai pranzi e alle cene, che dovrà presentare un sistema di illuminazione che consenta di mangiare senza affaticare la vista.

Allestire un giardino: link utili

Nell’organizzazione di uno spazio esterno, buona parte della riuscita del progetto è legata alla scelta della ditta di fornitura degli arredi e dei vari complementi per l’outdoor. Di seguito vi forniamo una selezione di link che speriamo vi aiutino a provvedere ai diversi aspetti sopracitati, compresi quelli burocratici relativi al comune di Fano:

  • www.centroitalia.it: è un’azienda con una forte specializzazione in coperture per esterni. La ditta offre un ampio ventaglio di soluzioni tra cui diverse tipologie di pergole da esterni.
  • www.comune.fano.pu.it: è il sito di riferimento per chiunque risieda nel comune di Fano per eventuali interventi edilizi e il relativo ambito di applicazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here