Cisl: “Fumata grigia per la Rincicotti & Orciani”

0
915

FANO – “Ieri si è svolta la commissione di Garanzia e controllo del comune di Fano rispetto alla questione Rincicotti 5 e Orcinai.
La CISL di Fano e la Femca pur apprezzando i contenuti del dibattito con l’apertura da parte del Comune di Fano rappresentato dal dottore Pietro Celani di un possibile assorbimento dei lavoratori della rincicotti & Orciani in ASet tenuto conto che la stessa rinciotti & orcinai è di proprietà al 100 di Aset.
Rimane comunque una forte preoccupazione per il destino di questi lavoratori in quanto rischiano il licenziamento al termine del periodo di Cassa in deroga.
Non è stata data alcuna risposta riguardo a quali ditte hanno eseguito sia nel 2914 che nel 2015 la pulizia delle caditoie. Sono importi significativi per la sopravvivenza di questa azienda e per il mantenimento dei posti di lavori
La Cisl di Fano e la Femca chiede chiarezza riguardo a questa vicenda con aspetti molto gravi sia per l’esborso pagato da Aset per il suo acquisto (1200.000 €) SIA PERCHÉ IN QUESTI ANNI RINCOTTI & ORCIANI NON HA NEMMENO LAVORATO PER LA PULIZIA DELLE FOSSE BIOLOGICHE DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE NE TANTOMENO PER LA PULIZIA DELLE CADITOIE.
LA CISL E LA FEMCA CHIEDONO PERTANTO DI FARE IMMEDIATA CHIAREZZA E TRASPARENZA. BASTA CON GLI INDUGI E LE RISPOSTE NON DEFINITIVE”.

CISL FANO GIOVANELLI GIOVANNI

FEMCA CISL MARAI GRAZAI SANTINI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here