Champions League: la situazione delle squadre italiane coinvolte nella fase finale

0
52

Juventus, Napoli e Atalanta: tre squadre italiane e un sogno europeo. Ormai manca solo una manciata di giorni prima di rivedere le più grandi formazioni d’Europa impegnate in Champions League. Agosto sarà il mese della verità: anche le competizioni internazionali riprenderanno il via. Il nuovo calendario della Champions è già pronto, ma il nome del Liverpool prossimo alla vittoria della Premier League non compare. Nel momento migliore della loro stagione, infatti, i campioni in carica sono stati eliminati dall’Atletico Madrid agli ottavi di finale. Un vantaggio non indifferente per chi aspira di diventare un’outsider, come le squadre della Serie A. Rimangono in ballo altre compagini quotate, comunque. 

Il Manchester City ha battuto il Real Madrid nella gara di andata degli ottavi e la Champions potrebbe essere vista come l’ultima spiaggia per consegnare un futuro immediato a Pep Guardiola, corteggiato dai migliori club del mondo, benché reduce dal fallimento in Premier League. Il Barcellona, invece, ha commesso troppi passi falsi nella Liga e negli ultimi tempi aveva reso al di sotto delle aspettative. Diversi mesi fa gli infortuni di Suarez e Dembelé hanno costretto i blaugrana a chiedere alla Federcalcio spagnola l’autorizzazione ad acquistare in tutta fretta un sostituto per il resto della stagione e così è arrivato Braithwaite. Dopo lo scontro pubblico tra Messi e Abidal, sembrava di vedere un altro Barça, apparentemente distaccato dal proprio allenatore. Al San Paolo, nel match d’andata degli ottavi contro il Napoli, il risultato è stato di 1-1 e gli ospiti hanno perso Vidal nel finale per espulsione. Il rischio di essere eliminati c’è tutto. Gli azzurri stanno volando sulle ali dell’entusiasmo, hanno vinto la Coppa Italia e non hanno mai raggiunto i quarti nella loro storia.

Tra le squadre italiane, almeno sulla carta, la favorita resta sempre la Juventus: si cerca la rivincita sul Lione dopo la sconfitta per 1-0 all’andata degli ottavi. I pronostici Champions League tengono in forte considerazione i bianconeri e Cristiano Ronaldo deve sfoggiare la forma migliore e ripetere la performance che l’anno scorso permise la rimonta della Juve ai danni dell’Atletico Madrid. Tutto il mondo è curioso di capire cosa può ancora dare CR7 sui grandi palcoscenici. C’è un particolare non indifferente da considerare, comunque: così come il Paris Saint-Germain, il Lione è fermo da mesi a causa della chiusura anticipata della Ligue 1. La “Vecchia Signora” ha un’occasione d’oro per premere sull’acceleratore.

Anche l’Atalanta, dopo un inizio complicato nel girone, si sta facendo valere, ma bisogna riconoscere che agli ottavi di finale ha incontrato un Valencia che non era al massimo. Gli orobici segnano a raffica e possono riservare sorprese anche al Paris Saint-Germain, prossimo avversario nella Final Eight, che contemplerà gare secche ai quarti di finale e in semifinale. La formazione transalpina è stata spesso sfortunata in Champions League e forse non poteva capitare avversario migliore ai bergamaschi.

Al di là di tutto, questa fase finale delle coppe europee metterà di fronte realtà calcistiche molto diverse e interessanti. Ritenere che il verdetto possa essere condizionato dalla nuova formula sarebbe ingiusto. Manchester City, Barcellona e Bayern Monaco rappresentano ancora una volta le formazioni con più chance di prevalere in ambito internazionale, ma la sensazione è che stavolta qualche pronostico finirà con l’essere sovvertito.

Rispondi