Cene e aperitivi tra le nuvole, decolla ‘Dinner in the Sky’, Ricci: «Pesaro risale»

0
2309

PESARO –  Il ristorante tra le nuvole ha spopolato da Londra a Dubai, passando per Bruxelles e Las Vegas. Ora l’attrazione di «alto livello» Dinner in the Sky prende quota anche a Pesaro. Cene e aperitivi a 50 metri di altezza, sospesi tra mare e terra, arrivano in piazzale della Libertà da domani (martedì 7 luglio) a domenica 12 luglio. L’anteprima in serata, con il primo test del sindaco Matteo Ricci: «Siamo soddisfatti, ringraziamo gli organizzatori per avere scelto Pesaro. In questi anni abbiamo lavorato per accrescere l’appeal della città e attrarre investimenti privati. Dinner in the Sky era un’idea nata prima dell’emergenza covid e ora diventa una delle iniziative di rilancio». Evidenzia ancora il sindaco: «Chi vivrà quest’esperienza avrà un’immagine unica della città, in uno dei periodi più belli dell’anno. E’ anche un segnale di ripartenza. Oggi siamo una delle realtà più sicure d’Italia, naturalmente va mantenuta molto alta la guardia. Ma siamo una città ospitale e speriamo che nei mesi di luglio, agosto e settembre si possa recuperare sul piano turistico», sottolinea Ricci, affiancato dal vicesindaco Daniele Vimini. «Le prenotazioni sono andate benissimo. Siamo quasi a ridosso del sold out. Faremo quattro salite al giorno tra aperitivi,  apericene e cene. Abbiamo scelto Pesaro come prima tappa dell’anno», spiegano i responsabili di Dinner in the sky Italia Stefano Burotti e Anna Bercea. Gli organizzatori hanno messo a punto uno speciale sistema di paratie mobili per assicurare il pieno rispetto delle norme e il distanziamento interpersonale tra gli avventori che saliranno in cima alla speciale piattaforma. La durata degli eventi varia da un minimo di 30 minuti ad un’ora e 15 minuti. In tavola i commensali troveranno varie proposte di carne e pesce. Il tutto preparato dalle mani dei migliori chef pesaresi. Come Umberto Carriera, curatore del primo aperitivo. Non mancheranno i vini del Conventino di Monteciccardo. Al loro arrivo i commensali troveranno l’hair designer Andrea Campisi, pronto a personalizzare il look degli ospiti. Il format ideato da David Ghysels è noto ormai in tutto il mondo. I commensali sono accolti dalle hostess per la registrazione e per un aperitivo di benvenuto nella zona hospitality. Successivamente vengono accompagnati due alla volta alla piattaforma dove vengono allacciati ai sedili, in stile Formula 1, dal personale di sicurezza. Il countdown di 10 secondi precede la salita in cielo ad un’altezza di 50 metri. Durante i mesi di lockdown, gli organizzatori di ‘Dinner in the sky’  hanno voluto portare un loro personale contributo alla lotta al covid, donando i proventi della vendita di 10 aperitivi in quota a favore dell’ospedale di Pesaro. Le prevendite degli eventi Dinner in the Sky sono disponibili su: www.dinnerinthesky.it. Info: 3279985801.

 

Rispondi