Capodanno: tre feriti lievi per botti nelle Marche

0
2238

Il Capodanno nelle Marche non ha avuto strascichi per quel che riguarda feriti per botti e incidenti, ma ha lasciato qualche scia di fuoco provocata dall’esplosione di petardi, con incendi di sterpaglie in un caso anche consistenti. Tre le persone, in tutta la regione, che hanno dovuto far ricorso alle cure del pronto soccorso per lesioni o ustioni causate dallo scoppio di mortaretti: due ad Ancona, ferite in modo lievissimo, e una a Macerata. A Civitanova Marche (Macerata), dove si è tenuto il concerto di Gigi D’Alessio a favore dei terremotati, la polizia ha denunciato tre persone per violazione dell’ordinanza del sindaco che vietava l’accensione in luogo pubblico di fuochi artificiali. Ne sono stati sequestrati 234, di cui tre appartenenti a una categoria molto pericolosa. Sempre a Civitanova Marche, i servizi predisposti dalla questura di Macerata in occasione del concerto di fine anno hanno portato alla denuncia di 7 persone per svariati reati. In provincia, un violento incendio si è sviluppato nella zona montana di Sassotetto di Sarnano, proprio di fronte alle piste di sci della Maddalena. Le fiamme, probabilmente provocate da fuochi artificiali accesi da qualche privato, hanno interessato un’area boscosa di oltre quattro ettari. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Visso oltre ai carabinieri di Sarnano, che ora stanno indagando per identificare chi avrebbe causato l’incendio. Le fiamme, sviluppatesi poco dopo mezzanotte, sono state domate soltanto dopo circa quattro ore di lavoro da parte dei vigili. Un altro incendio di sterpaglie è divampato in località Valcarecce di Cingoli, sempre a causa di petardi esplosi da privati. Stessa origine per l’incendio di sterpaglie che ieri ha impegnato i vigili del fuoco lungo la strada statale 16, a Camerano. Le manifestazioni per festeggiare l’inizio del nuovo anno si sono svolte regolarmente ad Ascoli Piceno, Fermo e San Benedetto del Tronto. Nessun incidente grazie anche all’opera di prevenzione svolta dalle forze di polizia, che a dicembre hanno sequestrato 16 kg di manufatti esplosivi e 419 artifici pirotecnici di vario tipo, con la denuncia di sei persone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here