Campionati studenteschi rugby, le Marche prime con l’Istituto di Montegranaro

8
2057

FANO – Si è conclusa a Fano la finale nazionale dei Campionati studenteschi di Rugby. La manifestazione, promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dalla Federazione Italiana Rugby e organizzata dall’Ufficio scolastico regionale per le Marche e dal CONI regionale con il fondamentale supporto dell’Amministrazione Comunale di Fano, del Comitato regionale Federazione rugby, della Società Rugby Fano e del locale consorzio albergatori, ha riscosso un grande successo, con la partecipazione di 14 regioni 45 squadre ed oltre 700 studenti atleti.
Successo anche per la rappresentativa marchigiana, con il primo posto assoluto della squadra femminile dell’Istituto Comprensivo di Montegranaro nella categoria “cadette”.
La kermesse sportiva si è aperta con la sfilata di giovedì sera delle squadre nel centro di Fano, l’accensione del tripode e il giuramento degli atleti. Le gare si sono svolte nella giornata di venerdì con le fasi eliminatorie e nella giornata di sabato con le finali . Tutte le squadre sono scese in campo con grande determinazione per onorare i propri colori, dimostrando coraggio lealtà e rispetto delle regole. Notevole la partecipazione del pubblico che ha seguito lo svolgersi delle partite.
Di seguito i risultati completi della competizione, con le prime tre squadre classificate per ciascuna categoria:
• Categorie cadette (under 14); prima classificata le Marche, seconda il Veneto, terza la Lombardia;
• Categoria cadetti (under 14): prima classificata il Veneto, seconda la Lombardia, terza il Lazio;
• Categoria allieve (under 16): prime a pari merito Lombardia ed Emilia Romagna, terza il Piemonte;
• Categoria allievi (under 16) prima classificata l’Abruzzo, secondo il Veneto, terza l’Emilia Romagna.
Alle premiazioni hanno presenziato, oltre al direttore generale dell’USR Marche, Marco Ugo Filisetti, l’assessore comunale allo sport, Caterina del Bianco, il presidente regionale della Federazione Rugby, Maurizio Longhi, il delegato provinciale del CONI Pesaro, Alberto Paccapelo, il presidente del consorzio albergatori di Fano, Luciano Cecchini, e il responsabile del Fano Rugby, Simone Spinaci.
L’inno d’Italia intonato in coro da tutti i 700 atleti ha chiuso la manifestazione.

8 COMMENTS

Rispondi