“Camel Trophy” sul lungomare, colpa della bora

0
393

PONTE SASSO – Il forte vento di bora dei giorni scorsi, con raffiche di burrasca forte, lungo la costa ha lasciato i segni del suo passaggio.
In particolare ci arriva una segnalazione dai residenti di Ponte Sasso ai confini con il comune di Marotta.
Nel tratto di lungomare a ridosso delle concessioni balneari che va da via Faa Di Bruno dopo il Rio Crinaccio sino al cartello che delimita la zona di confine dei due comuni, praticamente la spiaggia si è spostata sulla strada…
Una situazione in alcuni punti, in cui si è concentrata maggiormente, per effetto del vento, la sabbia che presenta condizioni di pericolo per la circolazione. Stiamo parlando di quasi un km di litorale interessato in diversi tratti in alcuni dei quali gli accumuli superano il mezzo metro…
In uno in particolare riscontriamo la situazione più grave… La sede stradale e tutta la carreggiata sono ricoperti da un considerevole strato di sabbia e per diversi metri… formando una vera e propria miniduna dove le ruote delle auto affondano per diversi centimetri.
Chi ci ha contattato la notte scorsa ha sbandato vistosamente intraversandosi con il mezzo avendo visto solo all’ultimo momento il cumulo sabbioso.
Immaginiamo solo le spiacevoli conseguenze se dovesse passarci sopra un mezzo a due ruote… essendo costretto, non essendoci lati liberi della carreggiata, ad attraversare in pieno l’accumulo di sabbia a rischio e pericolo della propria incolumità fisica.
Nel confinante tratto di lungomare sotto il comune di Mondolfo il problema è già stato risolto ci fanno notare i residenti… e come mostrano le immagini, augurandosi che presto venga fatto anche dal comune di Fano, per la salvaguardia di tutti sia residenti che di passaggio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here