Calcio: il campionato di serie A 2019-2020 e le sue protagoniste

0
468

Quest’anno a differenza delle passate stagioni, le squadre neo-promosse hanno approcciato in modo adeguato al campionato di massima divisione. Ne è un esempio lampante il Verona di Ivan Juric, che nonostante abbia affrontato nelle prime uscite stagionali squadre come Juventus e Milan, tra le altre, ha già conquistato sette punti ottenuti attraverso due vittorie e tre pareggi. Anche Brescia e Lecce, nonostante un calendario shock, sono già riuscite a conquistare i loro primi sei punti, ottenuti attraverso due vittorie, malgrado abbiano dovuto affrontare le squadre più quotate per vincere il campionato: Inter, Juventus, Napoli, Atalanta, e poi ancora Roma, Torino e Milan.

Fabio Liverani, tecnico della formazione salentina ha infatti affermato che non è certo contro queste squadre che il Lecce mira a ottenere quei punti preziosi, utili per il discorso salvezza che apre a nuovi scenari per quanto concerne le quote delle scommesse su 888sport.it relative al campionato di serie A 2019-2020, dove devono ancora emergere differenti dinamiche e scenari che riguardano la lotta scudetto, i posti utili per i piazzamenti in Champions e in Europa League e soprattutto la lotta salvezza, per questa stagione calcistica.

Lo stato di forma delle squadre genovesi: anche Andreazzoli è a rischio esonero?
Attualmente ci sono comunque squadre con maggiori difficoltà e problemi da risolvere in termini di gioco e di risultati per poter far bene durante questa stagione: sono le formazioni di Genova, Sampdoria e Genoa, dove in particolare i blucerchiati hanno avuto un avvio di stagione a dir poco complesso, con sei sconfitte e una sola vittoria, ottenuta durante le prime sette giornate di campionato. Questo è costato l’esonero del tecnico Eusebio Di Francesco, al cui posto è subentrato Claudio Ranieri, (foto dal web) il tecnico romano che già aveva sostituito Di Francesco, durante la scorsa stagione alla guida del club giallorosso. Copione che si ripete anche durante quest’anno e che vede uno strano incrocio, in termini di panchine tra Roma, Sampdoria e Milan. Anche l’ex tecnico dei doriani, Marco Giampaolo, è stato esonerato dalla guida del Milan, al cui posto è subentrato Stefano Pioli, la cui ultima esperienza in A risale alla passata stagione con la Fiorentina, non portata a termine per via delle dimissioni, date dopo la sconfitta interna contro il Frosinone.

Classifica corta: quali sono le squadre che lotteranno per restare in A

E’ una classifica ancora molto corta, dove potrebbero emergere problematiche che riguardano altre squadre, oltre alle neo-promosse in A, come Spal, Udinese, Sassuolo e Parma. Per quello che si è visto finora, quest’anno Torino, Cagliari e Fiorentina, potrebbero aspirare ad occupare i piani alti della classifica, dato che il tasso tecnico, la rosa a disposizione e il modulo di gioco, hanno premiato queste squadre mostrando tutto il loro valore e le potenzialità per fare bene durante questo campionato. Tra queste, proprio Cagliari e Fiorentina, assieme all’Atalanta, sembrano possedere il tasso tecnico oltre al giusto piglio per mettere in difficoltà anche le big come Juventus, Inter e Napoli, aspettando il ritorno delle romane, in attesa di capire meglio come sarà la stagione del nuovo Milan di Pioli, dato che è impossibile tracciare un percorso lineare circa l’operato di Marco Giampaolo, che non è arrivato nemmeno alla decima giornata di campionato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here