Braciere in camera da letto, tre intossicati a Fano

0
4049

FANO – Si scaldavano con una pentola riempita di carbonella. Marito, moglie e il fratello di questa sono stati portati in ospedale stamane a Fano per intossicazione da monossido di carbonio. E’ successo a Ponte Sasso di Fano. Lui 52enne, lei 34enne non avevano pensato ai rischi di accendere fuochi di qualunque tipo in camera da letto dove stavano dormendo. Sono vivi perché si è accorto dell’aria irrespirabile in casa il fratello della donna, di 47 anni, che ha chiamato subito il 118. All’arrivo dell’ambulanza, insieme ai vigili del fuoco, è stato necessario trasferire marito e moglie in camera iperbarica mentre il fratello, che dormiva in un’altra stanza ed era stato quindi meno esposto alle esalazioni, è ricoverato in osservazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here