BIT, Acqualagna la capitale del tartufo seduce e attrae

0
368

MILANO – Oggi il turista si prende per la gola e ad Acqualagna, Capitale del Tartufo, è diventata una moda e una tendenza. L’intera filiera del “truffle tourism” genera nella cittadina del “tartufo tutto l’anno” un valore di trenta milioni annui e mira ad aumentare con le iniziative al profumo di tartufo fissate per l’anno 2020. E’ questa la mission del comune di Acqualagna reduce dal successo alla Bit (lunedì 10 febbraio – Borsa Internazionale del Turismo di Milano) per conquistare i mercati del gusto. A presentare la proposta turistica: il Sindaco Luca Lisi con il vice Sindaco Antonella Marchetti e l’assessore Matteo Ottavi all’interno del format di presentazioni della Provincia di Pesaro e Urbino, coordinate dal Vice Presidente del Consiglio regionale delle Marche, Renato Claudio Minardi: “Attorno al tartufo si è creata una importante filiera produttiva che è affermata un’eccellenza nel sistema turistico Marche, seconda destinazione al mondo per la guida Lonely Plantet”
Il Sindaco Luca Lisi ha illustrato il calendario al tartufo e le iniziative correlate puntando a fare crescere il turismo del gusto e ampliare l’offerta della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di novembre: “Puntiamo a una Fiera sempre più internazionale, dedicata alle eccellenze con una proposta altamente innovativa, fondata sulla qualità e con un format sempre più elegante”. Nel 2020 Acqualagna dedicherà all’Oro Bianco e Nero tre grandi eventi: la 37° Fiera Regionale del Tartufo Nero Pregiato e il Carnevale al Tartufo in programma il 23 febbraio.. La 36° Fiera Regionale del Tartufo Nero Estivo che si terrà nel Parco La Golena del Furlo il 2 agosto in concomitanza al Fano Jazz By The Sea e la 55° Fiera Nazionale del Tartufo Bianco che si terrà nei giorni 25 e 31 ottobre e 1, 7, 8, 14, 15 novembre.

Puntando sugli eventi, il comune di Acqualagna, mira a consolidare e attrarre il turista più esigente con un pacchetto completo di “truffle experience”: visita guidata alla tartufaie, caccia al tartufo nei boschi con esperto tartufaio, esperienza enogastronomica nei ristoranti, lezioni di cucina, tour agli eventi al tartufo abbinata alla cultura del tartufo, con visita al Museo del Tartufo, e all’esperienza di shopping di prodotti al tartufo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here