Aset, Garbatini e Santorelli: “Se la giunta farà la fusione sarà grazie a noi”

Aset, Garbatini e Santorelli: “Se la giunta farà la fusione sarà grazie a noi”

FANO – “Con la presentazione dei nostri emendamenti e la relativa approvazione da parte del consiglio comunale abbiamo fatto in modo che la delibera fosse più chiara rispetto al mandato che il consiglio comunale doveva dare alla giunta sulla fusione delle due Aset.
Infatti la giunta ha portato in consiglio comunale un atto ambiguo e per nulla chiaro sulla volontà di procedere alla fusione.
Leggendo il testo avevamo subito capito che si trattava di una delibera frutto della mediazione tra chi crede nella fusione e chi non la vuole per nulla e vuole favorire altri scenari, come è emerso dal dibattito del consiglio comunale nelle diverse posizioni di maggioranza. Dopo una prima giornata di dibattito aspro e duro, la maggioranza, messa all’angolo dai nostri emendamenti, firmati assieme a Cucuzza, del vecchio e aguzzi, e dalla nostra chiara volontà di voler votare un atto per la fusione delle due aziende, ha deciso di votare tre nostri emendamenti che rendono più puntuale il mandato che il consiglio comunale da alla Giunta. Per questo ci siamo astenuti e non abbiamo votato contro ma avremmo anche potuto votare a favore se la maggioranza non avesse insistito nell’individuare un altro Advisor, quindi un ulteriore aggravio di costi, e se non avesse individuato l’Aset Holding, che come noto e’ da sempre contraria alla fusione, come stazione appaltante per l’individuazione dell’Advisor stesso.
Pertanto,oggi più che mai, vigileremo affinché l’amministrazione porti a termine il progetto di fusione e non faccia scherzi! Chiediamo al sindaco e alla giunta di portare in tempi brevi in consiglio comunale il progetto di fusione così da dare una risposta definitiva all’Aset, ai suoi lavoratori e alla città”.

I consiglieri comunali di Progetto Fano
Aramis Garbatini
Alberto Santorelli

Condividi:

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com