Appalti per la pulizia dei treni, in Regione una mozione congiunta

0
1495

ANCONA – 16 dicembre 2015 La situazione del contratto di appalto per la pulizia dei treni e delle due Società conivolte risulta attualmente delicata e necessita di un intervento risolutivo ed urgente. La vicenda ha origini piuttosto datate e rigurada due società: La Gesafin Spa, che è titolare del contratto di appalto per le pulizie dei treni Freccia Bianca e Intercity, e Trenitalia SpA , che invece è responsabile in solido, nel caso in cui le ditte titolari di appalti ferroviari siano inadempienti nei confronti dei propri dipendenti. Ad oggi la situazione risulta ancora in sospeso e con risvolti pochi chiari poiché l’appalto, ormai scaduto, è soggetto a continue proroghe che lo portano ai giorni nostri, in attesa che la nuova gara per l’affidamento del servizio di pulizia dei treni venga avviata e quantifichi nuovamente la quantità lavorativa necessaria al servizio. Servizio che probabilmente comporterà una nuova definizione dei perimetri territoriali dell’appalto, con conseguente riassegnazione delle lavorazioni ad impianti ferroviari fuori Regione e ulteriori problemi occupazionali. Non solo: mensilmente gli stipendi, da almeno tre anni vengono versati ai lavoratori con ritardo, portandoli così ad una ulteriorie situazione di disagio. Con tali premesse è importante e doveroso chiedere un rapido impegno al Presidente della Giunta Regionale, affinchè intervenga nei confronti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e nei riguradi del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in modo particolare nei riguardi dell’azienda Trenitalia SpA, con lo scopo di risolvere definitivamente il problema, evitando così un’ eventuale perdita di posti di lavoro e garantendo l’erogazione delle retribuzioni e delle relative competenze, come previsto dal contratto di lavoro, a tutti i dipendenti del settore.

BORIS RAPA
Consigliere regionale Uniti per le Marche

e congiuntamente

ANDREA BIANCANI
ENZO GIANCARLI
LUCA MARCONI
FABIO URBINATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here