Amministrative 2019, Serfilippi: Mi candido in Lega, il mio impegno per Fano continua

0
510

FANO – A due anni esatti dal suo rientro in consiglio comunale, Luca Serfilippi (escluso dalla competizione da candidato sindaco del centrodestra – al suo posto i segretari di partito hanno scelto Lucia Tarsi) annuncia la sua candidatura come consigliere, all’interno del gruppo della Lega.
“Dopo 10 anni di civismo, – scrive Luca Serfilippi – per contrastare le politiche fallimentari del PD (che hanno depotenziato passo dopo passo Fano e il suo entroterra), ho deciso di candidarmi nell’unica forza alternativa vera e propositiva, quale la Lega di Matteo Salvini.
Tante – continua Serfilippi – sono le battaglie portate avanti in questi due anni in consiglio comunale. Ho sempre preferito parlare di temi concreti come il Lavoro e lo Sviluppo Economico (il PRG non è stato modificato e non c’è stato nessun incentivo per le nostre aziende) , le Politiche per i Giovani (dimezzate dal centrosinistra), le decine di milioni di € buttati in asfaltature (tutte da rifare), il progetto scellerato e avallato dal centrosinistra di depotenziare l’ospedale pubblico Santa Croce di Fano per favorire l’ingresso del privato e la chiusura degli ospedali dell’entroterra.
Qualche battaglia l’abbiamo vinta, come il ritorno della Fano dei Cesari (dopo emendamenti nel bilancio e una mozione approvata), la Fusione dell’ASET (ritardata di 2 anni dalla giunta, con conseguenti mancati risparmi sulle bollette dei cittadini), la scampata tombatura dei resti malatestiani al Pincio, l’installazione di decine di telecamere nei punti strategici di Fano, maggiori risorse al Verde Pubblico.
Ma tanti sono i temi scottanti che il PD Fanese e la maggioranza hanno preferito non affrontare. Non possiamo rischiare di perdere altri 5 anni di indecisione. Fano ha bisogno di sviluppare le infrastrutture (Porto, Aeroporto, riqualificazione completa del Lungomare e del Centro Storico, Ferrovia Fano-Urbino). Serve un patto tra pubblico e privato per cambiare subito il PRG e riscriverlo insieme. Ogni anno nascono meno fanesi, diminuiscono i residenti e le aziende nella nostra città.
Proporrò un manifesto alla città con idee concrete da portare avanti, non c’è più tempo da perdere. Spero che in questi 60 giorni di campagna elettorale ci sia un confronto vero sui contenuti, non sulle persone.
Il centrodestra, con Lucia Tarsi Sindaco – conclude la nota – ha un’occasione storica per cambiare le sorti della città e della Regione Marche nel 2020”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here