A Urbino il 28 aprile si parla di agricoltura e alimentazione sostenibile

A Urbino il 28 aprile si parla di agricoltura e alimentazione sostenibile

URBINO – Qual è l’impatto sull’ambiente e sulla salute delle scelte effettuate dalle imprese agro-alimentari e dai consumatori ? Si tratta di un tema reso di estrema attualità dalla manifestazione EXPO 2015, di cui si parlerà il 28 aprile 2015 (dalle 9,30 in Aula Rossa – Palazzo Battiferri, via Saffi, 42), in occasione del Convegno aperto al pubblico “Agricoltura e alimentazione sostenibile. Le scelte di imprese, consumatori e istituzioni” organizzato dal Dipartimento di Economia, Società, Politica dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, in collaborazione con la Fondazione Girolomoni, la cooperativa Terra Bio e altre realtà imprenditoriali e associative del territorio.

Docenti universitari e rappresentanti di istituzioni, enti di ricerca e associazioni si confronteranno su aspetti più propriamente teorici e metodologici e aspetti più operativi, legati alla definizione delle strategie aziendali, dei comportamenti di acquisto e delle politiche pubbliche. L’obiettivo è quello di fornire alcuni spunti di riflessione sulla necessità di ripensare gli attuali modelli di produzione, scambio e consumo, per conciliare l’efficienza economica con la tutela delle risorse naturali e della biodiversità, la garanzia della sicurezza alimentare e la qualità della vita.

Il Convegno si concluderà con il conferimento del Premio “Gino e Tullia Girolomoni”, per la migliore tesi di laurea magistrale sul tema dell’agricoltura biologica, istituito in memoria dei fondatori della cooperativa biologica Alce Nero (oggi Gino Girolomoni Cooperativa Agricola), e con la presentazione del libro “La terra è la mia preghiera. Vita di Gino Girolomoni padre del biologico” di Massimo Orlandi (EMI editore).

Condividi:

Rispondi

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com