Zaffini presenta interrogazione per il riconoscimento della Fibromialgia come malattia rara ed invalidante

Zaffini presenta interrogazione per il riconoscimento della Fibromialgia come malattia rara ed invalidante

Al Presidente
dell’Assemblea Legislativa
delle Marche

Interrogazione
a risposta orale urgente del Consigliere Roberto Zaffini
“ Riconoscimento della Fibromialgia come malattia rara ed invalidante”

Premesso che:

l’Organizzazione mondiale della Sanità il 24 gennaio 2007 ha definitivamente classificato la fibromialgia come “Malattia del sistema muscolare e connettivo”;
la fibromialgia è riconosciuta come patologia invalidante negli USA e lFDA ha approvato farmaci per il trattamento di tale patologia;
il Parlamento europeo ha firmato una dichiarazione per il riconoscimento della fibromialgia come malattia invalidante con diritto all’esenzione;
in Italia tale sindrome non è ancora riconosciuta come malattia invalidante da parte del Ministero della Sanità e chi ne soffre è fortemente penalizzato sul piano lavorativo con un alto rischio di licenziamento;

Considerato che:

la fibromialgia o sindrome fibromialgica è una sindrome caratterizzata da dolore muscolare cronico diffuso associato a rigidità;
insorge prevalentemente nelle persone di sesso femminile in età adulta ( con picchi tra i 25-35 e 45-55 anni), anche se non sono rari casi in età pediatrica o durante l’adolescenza,
spesso la diagnosi arriva tardivamente e dopo molti controlli medici in quanto spesso viene male interpretata,
la sensibilità al dolore, il senso di debolezza e fragilità, così come ansia, disturbi del sonno e depressione,portano spesso la persona ad un isolamento nella vita lavorativa, di gruppo e affettiva;
colpisce in Italia secondo i dati Istat il 5-6% della popolazione (nelle Marche quindi circa 70/80 mila persone) e che i costi per le cure sono elevati arrivando a spendere dai € 3000-5000 annui;

Valutato inoltre che:

è già iniziato l’iter al Senato della Repubblica con il Disegno di Legge N.578 per la definizione e il riconoscimento della MCS ( sensibilità chimica multipla) della ME/CFS ( encefalomielite mialgica) e della FM ( fibromialgia) quali malattie sociali
il Consiglio Regionale del Veneto ha riconosciuto le sindromi come patologie rare, attivando centri e presidi di riferimento per la diagnosi e cura, dettando i criteri per l’esenzione del ticket sia per la diagnosi che per le terapie;
la Provincia di Bolzano ha ufficializzato già dal 2003 la fibromialgia concedendo l’esenzione per le spese sanitarie,
stessa cosa hanno fatto altre Provincie tra cui Trento e Varese;

Si interroga la Giunta

⦁ se intende attivarsi per riconoscere la fibromialgia come malattia rara ed invalidante;
⦁ se intende avviare presidi e centri di diagnosi e cura e attivarsi per l’esenzione del ticket sanitario per gli accertamenti necessari e per le terapie;
⦁ se intende farsi promotore presso il Governo nazionale affinché venga finalmente riconosciuta l fibromialgia come malattia rara ed invalidante.

Ancona, 24/03/2014
IL CONSIGLIERE REGIONALE
ROBERTO ZAFFINI

Condividi:

Rispondi