Vittoria all’ultimo minuto per le allieve del Flaminia calcio a 5

Vittoria all’ultimo minuto per le allieve del Flaminia calcio a 5

FANO – Le allieve fanesi ritrovano nuovamente la vittoria, grazie ad una prestazione super contro il Gemina, in una gara equilibrata e dal finale mai scontato. L’avvio è fulmineo, con occasioni da una parte e dall’altra, ma ad avere la meglio è la formazione ospite, che già al 1’ passa grazie al senso del gol di Clementi, che devia al volo il pallone quel tanto che basta per spiazzare il portiere. La reazione della Flaminia, solo un minuto più tardi, è affidata ai piedi di Niki Buresti, ma la sua conclusione termina solo sul palo. Al 4’ è ancora la punta di diamante del Gemina, Clementi a rendersi pericolosa, ma stavolta si limita solo a pareggiare il conto dei legni. Dopo l’avvio scoppiettante, i ritmi calano vistosamente e solo intorno alla metà del primo tempo, la formazione ospite tenta l’offensiva: ma le conclusioni di Tomassetti e di Patacca colpiscono ancora una volta il palo della porta difesa da Elena Eusepi.

Il Gemina sembra averne di più e trova il meritato doppio vantaggio al 20’ con la solita Clementi, la migliore tra le ospiti. Il ritmo forsennato del Gemina, però, non dura e si rivela un’arma a doppio taglio, perché sul finale del primo tempo cresce la Flaminia e ribalta clamorosamente il match negli ultimi 5’ di gioco. Al 25’ Buresti finalizza un gran cross di Sbrega dopo una bella azione dalla fascia, poi solo due minuti più tardi è la stessa Sbrega a firmare il momentaneo pareggio a tu per tu col portiere. Ma la ciliegina sulla torta che sancisce la rimonta completa è la rete di Diamantini, brava a depositare in rete un cross da calcio d’angolo, proprio in extremis. Dopo un primo tempo entusiasmante, le aspettative per la ripresa sono altissime e le due squadre non deludono affatto. Già al 3’ Enrica Tomassetti trova la doppietta personale di giornata, realizzando il più facile dei gol, a porta vuota, mentre l’estremo difensore fanese era rimasto infortunato nella stessa azione dopo un’entrata non pulita di un’avversaria, non vista dall’arbitro.

Le due formazioni, ristabilita la parità, non ci stanno a dividersi la posta in palio e i ritmi aumentano col passare dei minuti: al 5’ Buresti realizza il gol del 4-3, dopo un meraviglioso assist di Bonci, brava a saltare un’avversaria e a servire la sua compagna di squadra al centro. La partita cresce di intensità ed è un continuo ‘botta e risposta’, così all’8’ ancora Clementi trova la rete che vale nuovamente il pari. Sofia Clementi dimostra tutta la sua bravura e al 15’ si prende i complimenti di tutta la squadra, perché ribalta ancora una volta il risultato a favore del Gemina. Ma la gara si gioca sul filo dell’imprevedibilità e al 17’ Buresti va vicinissima alla rete, ma stavolta la fortuna le gira il volto e trova solo il palo. La Flaminia aumenta i giri e il gol è questione di minuti: al 21’ è Bonci a fare 5-5. L’arma in più del Gemina è ancora una volta Clementi, che al 22’ realizza la quinta rete di giornata e porta di nuovo avanti la formazione ospite. Ma una partita del genere non può che avere un finale al cardiopalma, così al 27’ Bonci manda in rete il pallone del 6-6, dopo la respinta del portiere da tiro libero. Ma la gioia in casa Flaminia scoppia al 30’, grazie alla rete meravigliosa di Vittoria Rossi con un tiro da quasi metà campo, che manda i titoli di coda a una gara a dir poco spettacolare.

Condividi:
Articoli più recenti
Articoli meno recenti

Rispondi