Porto, Ricci e Capuzzimato: «Consegnati i lavori per il dragaggio della darsena»

Porto, Ricci e Capuzzimato: «Consegnati i lavori per il dragaggio della darsena»

MILANO – Partono al porto gli interventi per il dragaggio della darsena. I lavori, consegnati nella mattinata, termineranno entro la primavera del 2015. «Già il prossimo anno, in accordo con la Capitaneria, potremo raddoppiare il numero dei posti barca attraverso i pontili temporanei», dice Matteo Ricci. Che fa il punto sul crono-programma, dopo il vertice con il comandante Angelo Capuzzimato e con il dirigente del Provveditorato alle Opere pubbliche Emilia Romagna–Marche Michele Pacciani. Oltre all’operazione di scavo, che prevede un investimento di un milione e mezzo di euro, «sono stati confermati gli interventi sugli edifici e sulle banchine, che ultimeremo entro la fine del 2015 (investimento di due milioni di euro, ndr). In più ci sono le rotatorie, che saranno realizzate nel giro di pochi mesi». Non solo: «La torre-faro sarà reinstallata entro febbraio. E prima della fine dell’anno uscirà il bando per l’opera artistica sul molo. Un concorso che, simbolicamente, suggellerà l’hashtag ‘Portobello’. Ovvero la cornice riassuntiva dell’accordo tra Comune e Capitaneria per un porto commerciale che, modernizzandosi, diventa più gradevole e fruibile».

Piano regolatore. Sul Prg portuale sono due i piani di azione, che si muoveranno in parallelo. Il primo livello è l’adozione di un «adeguamento tecnico funzionale per la cassa di colmata e i lavori strutturali. Capitaneria e Comune avvieranno questa procedura da subito». In secondo luogo, «si è deciso che lo strumento più appropriato per le attività del porto sarà il Piano Particolareggiato. Faremo in modo di accelerare i tempi per adottarlo in giunta da qui a un anno». Nel frattempo il canale per le pratiche funzionali alle attività commerciali sarà lo Sportello Unico. «Da oggi il porto avrà risposte molto forti. I primi risultati si vedranno già nei prossimi mesi», è la conclusione del sindaco. Commenta Capuzzimato: «L’incontro è stato costruttivo. Con il Comune la linea di intenti è condivisa. Sul Piano regolatore portuale ci siamo confrontati sui percorsi: l’obiettivo è il rilancio della portualità e delle attività collegate». Mentre l’assessore Andrea Biancani, presente alla consegna dei lavori, annuncia che il tecnico referente del Comune per gli interventi sarà Monica Orazietti, che affiancherà il dirigente Nardo Goffi.

Capitaneria2014_116

Condividi:

Rispondi