Parco Urbano, concorso di idee: entro il 18 maggio le domande per partecipare

Parco Urbano, concorso di idee: entro il 18 maggio le domande per partecipare

Fano – Scadrà il 18 maggio prossimo il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso di idee per la realizzazione del parco urbano di Fano. L’area su cui insisterà il Parco urbano fa parte del Compendio Aeroporto che si estende per circa 168 ettari fra il quartiere di Madonna Ponte e il quartiere Vallato, suddiviso in due porzioni: il sedime aeroportuale di circa 120 ettari (gestito da Enac e adibito ad aeroporto civile) e la parte rimanente sulla quale sorgerà il Parco urbano e che ha una estensione di circa 45 ettari.

Le idee progettuali dovranno dialogare con quanto emerso nella costruzione condivisa delle linee Guida per la progettazione del parco di Fano redatte dal prof. Fabio Salbitano, a seguito di incontri con la cittadinanza e contenute nella delibera di giunta comunale n. 119 del 7-05-2013.

Lo scopo del concorso di idee è quello di selezionare proposte progettuali per la realizzazione del parco urbano di Fano che risponda a caratteri di multifunzionalità e in particolare armonizzare le seguenti funzioni: sociale, naturalistica, ricreativa, di contributo alla salute e al benessere, di promozione e fruizione artistica, di servizio ecosistemico e sociale. Le proposte dovranno rispettare i contenuti del regolamento regionale del verde nonché la normativa in materia di abbattimento delle barriere architettoniche e dovrà essere strutturata in modo da poter prevedere la realizzazione del parco per stralci funzionali. L’importo massimo dell’intero progetto ammonta a 3 milioni di euro. l’importo del primo stralcio ammonta a 120mila euro: tale importo è stato previsto nella programmazione dell’Ente, tuttavia non consente di realizzare opere di alcun tipo ma oslo indagini preliminari sull’area in oggetto di un primo stralcio con particolare riferimento ai residuati bellici.

Sono ammessi a partecipare al concorso: prestatori di servizi di ingegneria e architettura, società di professionisti, società di ingegneria, raggruppamenti temporanei, consorzi stabili di professionisti e di società di ingegneria, lavoratori subordinati abilitati all’esercizio della professione.

Tutta la documentazione richiesta dal bando dovrà prevenire entro le ore 12,00 di gioved’ 18 maggio 2017 all’ufficio Protocollo del Comune.

Condividi:

Rispondi