L’inverno può attendere, ecco l’estate di San Martino

L’inverno può attendere, ecco l’estate di San Martino

ROMA  – Sarà un novembre decisamente caldo e col bel tempo in Italia, almeno fino alla metà del mese. L’estate di San Martino quest’anno è arrivata grazie un mega-anticiclone dal Marocco, e porterà temperature fino a 7 gradi sopra le medie e niente pioggia. Dal 15 il tempo comincerà a peggiorare e a tornare ai consueti valori autunnali. I meteorologi sono concordi. Sull’Italia è arrivato un anticiclone caldo da sudovest che spazza via piogge e nebbie e ritarda l’autunno. Meteo.it (Epson Meteo) parla di “una fase di tempo stabile che durerà almeno per tutta la prima decade di novembre, a causa della persistenza di una robusta area di alta pressione”.

I siti preannunciano temperature di 6-7 gradi sopra le medie nella prima metà del mese. “Da venerdì 6 avremo un poderoso aumento della pressione a causa di un robusto anticiclone simil-estivo centrato su Mediterraneo ed Europa occidentale – scrive 3Bmeteo.it. Per alcuni giorni domineranno sole e clima mite, nebbie permettendo al Nord e nelle valli appenniniche. Sulle Alpi si potranno registrare temperature anomale per il periodo”. Per l’Aeronautica militare “lo scenario Euroatlantico mostra la persistenza di una vasta area anticiclonica, posizionata sull’Europa Centrale, che, nelle prime due settimane, apporterà generali condizioni di stabilità su gran parte del continente… Le precipitazioni saranno ancora inferiori ai valori tipici del periodo, in particolare al Centro-nord”.

La lunga estate di San Martino terminerà verso il 15 novembre. Per l’Aeronautica militare il bel tempo “si attenuerà a partire dalla terza settimana”. Questa mostrerà “un flusso con una prevalente componente occidentale, che apporterà aria più temperata e umida sulla nostra penisola. Tale circolazione riporterà i valori di precipitazioni e temperatura in linea con la media climatologica”. Per 3BMeteo “si scorgono segnali di cambiamento dopo il 14-15, quando le perturbazioni dal Nord Europa potrebbero spezzare l’egemonia anticiclonica anche sul Mediterraneo, riportando la pioggia ed un calo termico per afflusso di aria più fredda da Nord. Le regioni settentrionali potrebbero essere le prime a sperimentare il peggioramento, a seguire anche il Centrosud”. Dopo, sarà la volta di un autunno tiepido, ma bagnato: “L’autunno risulterà in Italia leggermente sopra la media termica – conclude 3Bmeteo – e con una piovosità superiore alle medie del periodo”.

Condividi:

Rispondi