I Malatesta fanno incontrare Fano e Rimini

I Malatesta fanno incontrare Fano e Rimini

FANO – Fano e Rimini non hanno in comune soltanto il mare, ma anche un pezzo di storia. In particolare quella di Malatesta, famiglia italiana che dominò la Romagna, in particolar modo Rimini dal 1295 al 1528, e che conquistò numerose città della Romagna e delle Marche, compreso Pesaro, Fano e Fossombrone. Per sottolineare questo legame storico, nei giorni scorsi si sono dati appuntamento in Municipio a Rimini l’Assessore alla Cultura e Turismo Pulini con il suo omologo fanese Stefano Marchegiani. Tra loro anche il Sindaco della città romagnola Andrea Gnassi che ha voluto salutare la delegazione promossa dal gruppo storico fanese “La Pandolfaccia”, accompagnata dal parroco del santuario della Madonna del Ponte Metauro in Fano, Don Antonio Biagioli. Pandolfaccia che ha organizzato per il 30 3 31 agosto il “Palio delle Contrade”.
Poi il gesto simbolico della consegna della medaglia con lo stemma della città di Rimini. Non solo legami storici ma anche di carattere religioso: nel santuario mariano del Ponte Metauro a Fano il 29 settembre 1399 Carlo Malatesta insieme a sua moglie fece un pellegrinaggio per ringraziare la Madonna di averlo fatto superare incolumi l’epidemia di peste che colpì la popolazione in quegli anni.

 

Condividi:

Rispondi