Giornata Internazionale della Guida Turistica a Fano

Giornata Internazionale della Guida Turistica a Fano
Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la Giornata Internazionale della Guida Turistica, giunta alla sua 25a edizione. Istituita dalla “World federation of tourist guide association” nel 1990 ed organizzata in tutto il mondo il 21 febbraio, essa ha come obiettivo quello di valorizzare e far conoscere al pubblico la professionalità delle guide turistiche abilitate, quotidianamente impegnate a presentare ai visitatori di tutto il mondo il ricco patrimonio del territorio, con un’opera di divulgazione culturale e di promozione del territorio.
A distanza di 25 anni, la Giornata Internazionale della Guida Turistica sta diventando sempre più un appuntamento conosciuto e apprezzato dal vasto pubblico, e non solo perché accende i riflettori su una realtà professionale spesso misconosciuta, ma perché consente anche ai più frettolosi tra noi una sosta per ammirare luoghi spesso “a portata di mano”, ma che trascuriamo per mancanza di tempo o dell’occasione più propizia. Visitare un monumento, una chiesa, un museo con una guida esperta fa vedere anche “oltre il visibile”, perché una guida sa intrecciare tra loro conoscenze molteplici che vanno dall’arte alla letteratura, dall’archeologia al paesaggio, dalle attività produttive all’enogastronomia, dalle tradizioni locali all’artigianato, dalla storia al vissuto quotidiano, intriso di aneddoti e curiosità che solo una “persona del luogo” conosce e sa ben raccontare. La guida, a differenza di un libro o di un’applicazione scaricata sul cellulare o sul tablet, è una persona che interagisce con il visitatore, risponde alle sue domande, attingendo al proprio bagaglio di esperienze e conoscenze che si arricchisce, di giorno in giorno, grazie anche alla costante interazione con il pubblico. Non dimentichiamo che la guida, ovunque operi, riveste un ruolo importante non solo nel divulgare conoscenze, ma anche nel promuovere un turismo sostenibile che si fonda sul rispetto e la tutela dei beni ambientali e monumentali di cui siamo, al contempo, umili interpreti e custodi. Per la Giornata Internazionale della Guida Turistica 2014, che oggi è arrivata alla sua 25esima edizione, le Guide Turistiche di tutta l’Italia hanno voluto ricordare con una settimana di eventi e di visite – spesso anche con aperture straordinarie di luoghi di solito non accessibili al pubblico – che siamo in prima linea per la difesa del nostro straordinario patrimonio e che vogliamo condividere con tutti i visitatori cconsumatori.
Nella nostra provincia l’iniziativa si inserisce in un fitto calendario di proposte che vanno dal 15 al 23 febbraio 2014. Le guide dell’Associazione Provinciale APPT-Confcommercio invitano tutti i cittadini a partecipare a visite guidate gratuite dal tema “Conosciuto e Sconosciuto, novità e curiosità sul nostro territorio”. A Fano l’appuntamento è per mercoledì 19 febbraio con l’apertura straordinaria del museo diocesano e della sua collezione di arte sacra. Da qualche mese la città di Fano si è arricchita di un nuovo ‘gioiello’, che va ad impreziosire l’offerta culturale del nostro territorio. Il tour, attraverso la raccolta dei beni mobili e del lapidario, porterà alla scoperta del ricco patrimonio culturale diocesano. Sostando di fronte ai reperti epigrafici, ai pregevoli dipinti e ai preziosi suppellettili, si potranno ammirare opere di grande valore tra cui un raffinatissimo pastorale interamente intagliato in avorio. I partecipanti verranno guidati da Manuela Palmucci. Appuntamento ore 10.30 presso il centro Pastorale Diocesano – ex seminario regionale – in via Roma 118 a Fano (PU). Prenotazione obbligatoria: 346.6701612 o info@traduzioneweb.com
Condividi:

Rispondi